Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Perugia-Matelica 2-0, Caserta resta in vetta: "Ci avrei messo la firma, ora dipende da noi"

Il tecnico soddisfatto dopo il match della 37ª giornata, che lascia il Grifo al comando del girone B di Serie C. E la testa è all'ultima decisiva sfida sul campo della Feralpisalò: "Una battaglia da vincere"

La tensione che gli aveva 'impedito' di presentarsi ai microfoni dopo la vittoria di Ravenna non ha frenato oggi Fabio Caserta, visibilmente soddisfatto dopo il 2-0 rifilato dal suo Perugia al Matelica sul prato del Curi nella 37ª giornata del girone B di Serie C. Un successo che lascia il Grifo in vetta e padrone del proprio destino a 90' dalla fine della regular-season.

Perugia-Matelica 2-0: il Grifo non stecca, la B dista solo 90'

"Tre-quattro partite fa ci avrei messo la firma a giocarmi il campionato in queste condizioni nell'ultima sfida - dice il tecnico biancorosso in collegamento con Umbria Tv -. Ero l'unico a crederci? Se non si è positivi il lavoro e la vita hanno poco senso, soprattutto nei momenti difficili. E proprio in quei momenti ho cercato di trasmettere tranquillità, fiducia e convinzione ai ragazzi. Ora sappiamo che ci giochiamo un'intera stagione in 90', dovremo cercare di lavorare come se fosse una settimana normale anche se normale non lo è, senza caricare troppo una gara che si prepara da sola. Bisognerà essere bravi soprattutto a gestire l'attesa".

Sudtirol fuori dai giochi: per la B è corsa a due tra Perugia e Padova

A infondere ottimismo la prestazone fornita dal Grifo contro il Matelica: "Siamo stati bravi a leggere la partita e l'avversario, cambiando anche modulo in corsa per portarla a casa". La testa però è già al decisivo appuntamento di domenica prossima sul campo della Feralpisalò, dove basterà non fare peggio del Padova che ospiterà la Sambenedettese: "Affronteremo una squadra forte e lo dimostra la classifica, che come tutti ha avuto momenti difficili in campionato ma ora cercherà di migliorare la posizione playoff. Ci sarà da lottare. Il modulo? Non sarà importante, conterà dare tutto e per fortuna io ho un gruppo di ragazzi che non hanno mai smesso di farlo. Minesso? Ne è un esempio, perché come i suoi compagni si è mostrato affidabile e si è fatto sempre trovare pronto, dall'inizio o corsa".

Bomber Minesso abbraccia Vano: "Tutti uniti per il Grifo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Matelica 2-0, Caserta resta in vetta: "Ci avrei messo la firma, ora dipende da noi"

PerugiaToday è in caricamento