menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Legnago Salus 4-0: Elia trascina il Grifo, che riabbraccia Melchiorri

Dopo il rinvio per neve della gara sul campo della Fermana, seguito a quello di Cesena, i biancorossi di Caserta calano il poker al Curi e in attesa dei recuperi non perdono contatto dalle prime

Dopo il rinvio per neve del match sul campo della Fermana (il secondo in pochi giorni dopo quello di Cesena causa Covid) il Perugia batte 4-0 il Legnago Salus al Curi nel match valido per la 25ª giornata del girone B di Serie C e in attesa dei recuperi non perde terreno dalle prime. A trascinare il Grifo (terza vittoria di fila, la sesta nelle ultime 7 gare utili consecutive) un imprendibile Elia, autore di una doppietta: prima la magia che ha sbloccato la gara alla mezz'ora, poi il colpo del ko seguito dalla rete di Bianchimano e dal rigore segnato nel finale da Melchiorri, rientrato in campo nel finale come l'altro recuperato Minesso dopo l'assenza per infortunio.

Perugia-Legnago 4-0, Caserta: "Il risultato può ingannare, siamo stati bravi noi"

MAGIA DI ELIA - Senza i soli Vano e Konate, il tecnico biancorosso Fabio Caserta non cambia rispetto all'ultima gara giocata (4-2 contro il Mantova) e conferma Cancellotti terzino con Falzerano ed Elia davanti a supporto di Bianchimano mentre Murano, Melchiorri e Minesso partono tutti dalla panchina. Sull'altro fronte Massimo Bagatti (alle prese con le assenze del difensore Pellizzari e dei centrocampisti Bulevardi, Gasperi e Yabre) affronta l'emergenza cambiando modulo: 4-4-2 con il terzino destro Zanoli alzato sulla linea dei centrocampisti. I veronesi, reduci da tre ko e capaci di pareggiare 8 delle 12 gare in trasferta fin qui giocate, rinunciano totalmente al pressing alto e si limitano a marcare Burrai con una delle due punte, restando chiusi nella propria metà campo per non concedere spazi al Perugia, che fatica infatti a trovarne. A parte un paio di innocui colpi di testa di Kouan, poco brillante ma sempre pronto a inserirsi, l'unico a rendersi davvero pericoloso nella prima mezz'ora è Burrai su punizione, con una 'maledetta' a lato di poco (10'). Al 29' arriva però la magia di Elia, che piazza la palla all'incrocio con uno splendido destro di controbalzo dal limite. Lo svantaggio non induce comunque il Legnago a cambiare atteggiamento, con il Grifo che ne asseconda così i ritmi (lenti) cercando di rendersi ancora pericoloso (con un paio di conclusioni di Bianchimano) ma senza rischiare troppo fino all'intervallo.

VIDEO Fermana-Perugia rinviata per neve, Comotto furioso: "Inconcepibile"

POKER SERVITO - Si riparte senza cambi e il primo a provarci nella ripresa è il Perugia: corner conquistato dall'imprendibile Elia, cross di Burrai e colpo di testa di Angella con palla a lato di poco (7'). Passano pochi minuti e serve una grande parata di Pizzignacco per evitare il raddoppio perugino su un destro rasoterra di Burrai. Il tecnico ospite Bagatti capisce che deve cambiare qualcosa e ridisegna la squadra in una versione più offensiva con un doppio cambio al 58' (uori Buric e Lazarevic, dentro Chakir e Antonelli ) ma un minuto dopo incassa il colpo del ko: ad assestarlo è ancora Elia, che si avventa su una palla vagante in area e la infila in porta facendola passare tra le gambe del portiere. La gara non ha più storia e Caserta ne approfitta per le sue rotazioni, recuperando alla causa Rosi dopo gli screzi con la società ma anche Melchiorri e Minesso, dentro nel finale dopo le rispettive assenze per infortunio. E a rendere ancora più dolce questo mercoledì arrivano anche i gol di Bianchimano (il sesto in campionato dopo la doppietta al Mantova) e dello stesso Melchiorri, che si conquista e realizza un rigore ma si prende un giallo che gli costerà la squalifica e (come Sgarbi, anche lui ammonito da diffidato) salterà la prossima trasferta di Pesaro.

Leggi la cronaca 'live'

Perugia-Legnago 4-0

IL TABELLINO:

PERUGIA (4-3-2-1): Fulignati; Cancellotti (17' st Rosi), Angella, Sgarbi, Favalli; Kouan (17' st Di Noia), Burrai (27' st Vanbaleghem), Sounas; Falzerano, Elia (27' st Melchiorri); Bianchimano (34' st Minesso). A disp.: Bocci, Minelli, Monaco, Crialese, Negro, Moscati, Murano. All. Fabio Caserta

LEGNAGO (4-4-2): Pizzignacco; Ricciardi, Bondioli, Perna (22' st Morselli), Stefanelli; Zanoli, Giacobbe, Lovisa (27' st Girgi), Lazarevic (13' st Antonelli); Buric (13' st Chakir), Rolfini (22' st Grandolfo). A disp.: Pavoni, Corvi, Ruggero, Zanetti, Laurenti, Mazzali. All. Massimo Bagatti

ARBITRO: Francesco Luciani di Roma 1

MARCATORI: 29' pt e 15' st  Elia (P), 31' st Bianchimano (P), 46' st Melchiorri (P, rig.)

NOTE: Ammoniti: Sgarbi, Melchiorri (P); Lovisa (L)

Continua a leggere >>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento