menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Carpi 2-0: Murano e Minesso riportano il Grifo a -4 dal Padova

La squadra di Caserta approfitta della sconfitta della capolista (che ha giocato una gara in più) sul campo del Matelica, ma ora è emergenza in difesa: infortuni per Crialese e Sgarbi, giallo 'pesante' per Monaco

Vittoria pesantissima per il Perugia il 2-0 rifilato al Carpi sul prato del Curi nel match valido per la . Il successo firmato da Murano e Minesso (che spezza un digiuno di tre giornate) consente infatti al Grifo di riportarsi a -4 dal Pavdova capolista, sconfitto 4-1 sul campo el Matelica nella 30ª giornata di questo 'pazzo' girone B di Serie C. Nota stonata gli infortuni di Crialese e Sgarbi e il giallo rimediato dal diffidato Monaco, che salterà per squalifica il 'derby' di mercoledì a Gubbio: con Rosi e Negro già ai box ora è emergenza difesa per il Perugia.

LE SCELTE - Senza Negro, Rosi, Falzerano e con Di Noia non al top, Caserta dà fiducia alla squadra che ha pareggiato nel recupero Cesena e cambia un solo titolare, con Monaco al posto di uno stanco Angella in difesa. Identici il centrocampo, con Moscati mediano tra Kouan e Vanbaleghem, e l'attacco dove Minesso fa il trequartista dietro a Melchiorri e Murano. Nessuno sorpresa neanche negli emiliani, con Pochesci che privo di Mastour sceglie il 3-4-1-2: a fare il trequartista è Cejas con Bellini interno a metà campo.

MELCHIORRI ISPIRATO - Il Grifo parte forte spinto da un ispirato Melchiorri, che è impreciso sui primi due tentativi ma al terzo scalda i guanti (18') dopo aver fatto ammonire Sabotic (come farà poi alla mezz'ora anche con Venturi). Il 'Cigno di Treia' è in giornata e ci prova anche di testa senza però inquadrare la porta su cross di Minesso (20'), ma c'è lavoro anche per un Fulignati attento su una conclusione di De Cenco (22') e poi graziato Bellini, che su angolo sorprende Crialese sul secondo palo ma spedisce la palla incredibilmente a lato.

LA SBLOCCA MURANO - Alla mezz'ora intanto Caserta perde proprio Crialese per infortunio (dentro Favalli) ma a mettere la strada in discesa al Grifo ci pensa Murano, che insacca da rapace dopo una goffa respinta del portiere Rossi su punizione calciata da Moscati. L'ex Potenza, galvanizzato dal gol (il nono in campionato), cerca subito il raddoppio con un morbido pallonetto di sinistro a superare il portiere ma colpisce la traversa, mentre prima del riposo è ancora Melchiorri a costringere ancora Rossi alla parata, con Kouan che non riesce a controllare il pallone.

MAGIA DI MINESSO - Si va al riposo e il secondo tempo inizia come il primo, con il Grifo all'attacco ma con Murano che si allunga troppo la palla dopo un retropassaggio di Fofana facendosi così fermare dal nuovo entrato Varoli. Poi è Minesso a chiedere invano il rigore dopo un contrasto in area con Gozzi (56') mentre Pochesci prova a dare una scossa ai suoi con un triplo cambio: dentro Bayeye, De Sena e Ghion al posto di Marcellusi, Cejas e De Cecco. Caserta risponde inserendo Sounas al posto di Murano, tenendo in campo un Minesso poco brillante: è la mossa giusta perché è proprio l'ex Pisa poco dopo a conquistarsi una punizione dal limite e a spedire in rete la palla del 2-0 con uno splendido sinistro a giro (67'). 

ROTTA SU GUBBIO - Il Carpi passa allora al 3-4-3 con Rossetti dentro al posto di Bellini e impegna subito Fulignati con De Sena mentre il Perugia, che già prima aveva visto il diffidato Monaco prendersi il giallo per un fallo a metà campo, perde per infortunio anche Sgarbi: dentro Cancellotti e anche Vano per Kouan (75'). 'Acceso' dal gol del raddoppio Minesso ci riprova col sinisrto dal limite, trovando però la paratona di Rossi. L'ultimo 'brivido' lo causa poi Monaco, che si accascia per un problema muscolare ma per fortuna di Caserta torna in piedi dopo l'intervento dello staff medico e chiude la partita senza problemi. Il centrale comunque salterà per squalifica il derby di mercoledì a Gubbio, dove Caserta (già privo di Negro e Rosi e con Sgarbi e Crialese in dubbio) dovrà fronteggiare l'emergenza in difesa,

Leggi la cronaca 'live'

Perugia-Carpi 2-0

IL TABELLINO:

PERUGIA (4-3-1-2): Fulignati; Elia, Monaco, Sgarbi (30' st Cancellotti), Crialese (30' pt Favalli); Kouan (30' st Vano), Moscati, Vanbaleghem; Minesso; Melchiorri, Murano (19' st Sounas). A disp.: Minelli, Bocci, Angella, Burrai, Di Noia, Lunghi, Bianchimano. All. Fabio Caserta

CARPI (3-4-1-2): Rossi; Gozzi, Venturi, Sabotic (1' st Varoli); Marcellusi (15' 'st Bayeye), Fofana, Bellini (24' st Ferretti), Lomolino; Cejas (15' st De Sena); De Cenco (15' st Ghion), Giovannini. A disp.: Pozzi, Cavazza, Ercolani, Eleuteri, Offidani, Martorelli, Tripoli. All. Sandro Pochesci

ARBITRO: Simone Galipò di Firenze

MARCATORI: 35' pt Murano (P), 22' st Minesso (P)

NOTE: Ammoniti: Monaco, Vano (P); Sabotic, Venturi, il tecnico Pochesci (C)

Continua a leggere >>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento