rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Coronavirus, il Coni blocca tutto lo sport: sospesi anche i campionati di calcio di Serie A e B

Il presidente Giovanni Malagò si è riunito con i presidenti federali e ha deciso per uno stop fino al 3 aprile chiedendo al Governo un nuovo decreto. E il Perugia si adegua

La notizia era nell'aria già da questa mattina, dopo che l'Assocalciatori e il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora avevano chieso di fermare i campionati di calcio per l'emergenza Coronavirus, a partire da una Serie A che come la B nello scorso week end aveva giocato a porte chiuse.

Coronavirus, il Perugia chiude il Museo

Una decisione da parte della Figc era attesa dal consiglio straordinario della Figc fissato per domani (10 marzo) ma ad anticipare tutti e bloccare lo sport ci ha pensato direttamente il Coni capeggiato da Giovanni Malagò che - insieme ai presidenti federali riuniti dalle 15 di oggi (9 marzo) - ha "sospeso tutte le attività sportive a ogni livello" ma ha anche chiesto "al Governo di emanare un apposito Decreto che possa superare quello attuale in corso di validità". Si fermeranno dunque anche i campionati di calcio di Serie A e Serie B, con il Perugia - che si stava preparando alla prossima trasferta di Ascoli (che era in programma sabato 14 marzo, ore 15) - costretto come gli altri club ad adeguarsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il Coni blocca tutto lo sport: sospesi anche i campionati di calcio di Serie A e B

PerugiaToday è in caricamento