menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Mantova 4-2, Caserta gongola: "È questo il Grifo che avevo in mente"

Il tecnico "molto soddisfatto" dopo il sesto risultato utile di fila (cinque vittorie e un pareggio): "Il 3-5-2 ci ha dato solidità quando serviva, ma non era il calcio che volevo: ora giochiamo come piace a me, anche a costo di rischiare qualcosa"

Fabio Caserta è soddisfatto del suo Perugia dopo il 4-2 sul Mantova che ha consentito di 'vendicare' il 5-1 dell'andata e di restare a contatto con la vetta grazie al sesto risultato utile di fila (cinque vittorie e un pareggio negli ultimi sei match). "Sapevo che questa gara nascondeva delle difficoltà - ha esordito il tecnico biancorosso ai microfoni di Umbria Tv nel post partita - con gli avversari che avrebbero cercato di riscattarsi dopo il 6-0 subito dal Padova. L'approccio non è stato buono come nelle ultime gare nonostante il vantaggio, poi abbiamo sofferto e preso due gol ma da lì i ragazzi si sono scrollati via di dosso la paura e sono usciti fuori alla grande, riuscendo a vincere una gara importante".

Falzerano rinato: "Non me lo aspettavo". E Bianchimano fa sul serio: "Voglio la doppia cifra"

Il Grifo, anche grazie al ritorno alla difesa a quattro con il 4-3-2-1 delle ultime uscite, sembra ormai aver ingranato la marcia giusta per poter lottare fino all'ultimo per la promozione in B: "A inizio stagione abbiamo sofferto soprattuto la stanchezza mentale e ho dovuto modificare qualcosa scegliendo il 3-5-2, anche se non rispecchiava la mia filosofia di calcio. Non era però quello il calcio che volevo e piano piano la squadra è cresciuta consentendomi di cambiare: ora riusciamo a produrre gioco, anche a costo di rischiare qualcosa". E tra quelli che rischiano c'è spesso il portiere Fulignati, usato quasi da 'regista' difensivo: "In possesso palla voglio che sia un giocatore di movimento, perché questo ci permette di smarcarne un altro in fase di uscita. Il rischio si corre per ottenere un vantaggio e me lo posso permettere perché ho Fulignati, che è bravo con tutti e due i piedi, anche se poi dipende anche dal tipo di pressione avversaria". 

Perugia-Mantova 4-2: Bianchimano bomber di 'scorta', il Grifo non perde terreno dalla vetta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento