menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faccia a faccia Grifo-Santopadre, intanto Caserta recupera due 'senatori' e pensa a Minelli

Perugia a rapporto dal presidente, che con Comotto e Giannitti ha chiesto una reazione dopo il ko di Gubbio. Domenica col Sudtirol rientreranno Monaco e Falzerano, mentre l'ex Spal potrebbe prendere il posto di Fulignati tra i pali

Tre settimane da incubo per il Perugia, che il 27 febbraio scorso dopo il 3-0 rifilato al Modena sembrava e con due gare ancora da recuperare sembrava lanciatissimo verso quella vetta che aprirebbe le porta principale per il ritorno in B. Venti giorni dopo è invece cambiato il mondo per un Grifo che tra infortuni, errori arbitrali (clamorosi quelli di Cesena) e stanchezza, sembra aver subito un'involuzione tecnico-tattica e si è infilato in una crisi (5 punti nelle ultime 5 gare) culminata nell'amaro ko incassato a Gubbio nel derby.

Gubbio-Perugia 3-2, Caserta: "Dominato per 70', poi abbiamo perso la testa"

Il timore a Pian di Massiano, con il primo posto sempre più lontano, è forse quello di un crollo che rischierebbe di compromettere la possibilità di giocarsi eventualmente i playoff da una posizione privilegiata (come quella garantita dal secondo posto). Ecco così che ieri, nel 'day after' della sfida del Barbetti (con il Perugia oltretutto multato per i danni causati dai grifoni alla porta dello spogliatoio nel post partita), Massimiliano Santopadre ha voluto confrontarsi con la squadra. A rivelarlo il 'Corriere dell'Umbria' e le edizioni locali di 'Messaggero' e 'Nazione', secondo cui il presidente biancorosso (alla presenza dei dirigenti Comotto e Giannitti) ha chiesto con toni risoluti al Grifo una reazione già dal match di domenica contro il Sudtirol al Curi.

Sgarbi da Cerulli, lesione muscolare per Crialese. E cambia la data di Fermana-Perugia

Una sfida delicata, con gli altoatesini secondi a -2 dal Padova e a +5 sul Perugia (che deve però recuperare ancora la gara di Fermo rinviata per neve). Per rilanciarsi in vista della volata finale serve un successo a Fabio Caserta, che in difesa potrà di nuovo contare su due 'senatori' come Monaco (scontato il turno di squalifica) e Falzerano (che corre verso il recupero). In infermeria con Negro resteranno invece ancora Crialese e Sgarbi, mentre Rosi ha qualche chance di essere almeno in panchina dove potrebbe invece accomodarsi Fulignati: momento difficile per il portiere, incappato in un'incertezza nel derby sul secondo gol del Gubbio, tanto che sempre secondo i quotidiani locali potrebbe scattare l'ora dell'esordio per il secondo portiere Minelli, arrivato a gennaio dalla Spal.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento