Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Perugia, Oddo aspetta il Trapani: "Salvezza obiettivo di tutta la città: prendiamocela"

Il tecnico alla vigilia della sfida del Curi (lunedì 27 luglio, ore 21), penultima della regular-season di B: "Si è esposto anche il sindaco: bisogna mantenere la categoria. Abbiamo due match-point, ma proveremo a chiudere subito i conti"

Dopo la rigenerante vittoria sul campo dell'Entella il Perugia aspetta il Trapani, ospite domani sera al Curi (lunedì 27 luglio, ore 21) nel match della 37ª giornata che potrebbe dare la salvezza a un Grifo a cui mancano ancora tre punti per l'aritmetica certezza di restare in Serie B.

Una salvezza che Massimo Oddo, tornato sulla panchina biancorossa dopo l'esonero di Serse Cosmi, vuole centrare subito: "Sappiamo di avere a disposizione due match-point - dice il tecnico riferendosi anche all'ultima di regular-season a Venezia - ma vogliamo concentrarsi solo sul Trapani, per provare a chiudere i conti subito. La salvezza non è solo un obiettivo della società ma di tutta la città, tanto che prima del match con l'Entella si è esposto anche il sindaco. È fondamentale mantenere una piazza come Perugia in Serie B ed è anche per questo che non mi aspetto cali di tensione: sono certo che ognuno dei ragazzi darà tutto quello che ha, per la maglia e per la professione ma anche per loro stessi".

Iemmello 'punge' Cosmi dopo l'esonero: "Ora ci stiamo divertendo"

Di fronte ci sarà un avversario difficile, al di là della classifica: "Da quando c'è Castori viaggiano alla grande e sono la tipica squadra che può innervosirti, perché si chiude bene e sfrutta al massimo le occasioni. Quando non ci sono spazi si rischia di farsi prendere dalla frenesia e di sbagliare, ni invece dovremo essere lucidi a leggere i vari momenti della partita. Ogni gara fa storia a sé e noi dovremo essere pronti a tutto". Poche le indicazioni su formazione e modulo, ma una certezza: "Partiremo con una difesa a quattro e poi deciderò dopo l'ultimo allenamento. Ho tutti a disposizione e l'unico in dubbio è Buonaiuto, vedremo domai se stara bene ma è ovvio che se c'è lui è un conto, un altro se c'è Melchiorri, Falcinelli o Dragomir". 

Anche stavolta Oddo sembra voler puntare soprattutto sull'aspetto mentale: "Più che un modulo sceglierò unidici calciatori, quelli più funzionali al tipo di gara che immagino di fare e tutti messi nella posizione migliore per esprimersi al meglio. A Chiavari abbiamo cambiato due moduli in corsa: la prima mossa non ha funzionato come volevo, la seconda sì. Anche con il Trapani potrebbe esserci bisogno di cambiare in corsa, vedremo..."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, Oddo aspetta il Trapani: "Salvezza obiettivo di tutta la città: prendiamocela"

PerugiaToday è in caricamento