Perugia-Pordenone 1-2, Cosmi: "Ko immeritato, errori arbitrali e nostri. Classifica allarmante"

Il tecnico, amareggiato dopo la seconda sconfitta di fila, dà l'addio ai sogni playoff: "Sono preoccupato, bisogna recuperare il prima possibile certi giocatori e fare al più presto 6-7 punti per metterci al sicuro"

"Una sconfitta pesantissima, che oltre al danno dei tre punti ci lascia anche la beffa di ulteriori assenze in vista della prossima gara, anche se ormai è diventata un'abitudine". È un Serse Cosmi deluso quello che parla dopo il ko al Curi contro il Pordenone, il secondo di fila dopo quello di Cittadella, e che guarda ora con ansia alla prossima straferta di Pescara certificando l'addio ai sogni playoff (ora lontani 6 lunghezze mentre si è ridotto a 4 punti il margine di vantaggio sulla zona playout).

Perugia-Pordenone 1-2: le pagelle del Grifo

"C'è legittima preoccupazione e se ce l'ho io è giusto che l'abbiano tutti. Cercheremo di allenarci bene durante la settimane per capire che bisogna fare quei 6-7 punti necessari a metterci al sicuro come non pensavamo più di dover fare". L'amarezza è soprattutto per il modo in cui è maturata la sconfitta: "Come a Cittadella anche questo ko nasce da episodi e da decisioni discutibili che ci vedono in questo momento danneggiati, al di là dei nostri errori, anche comportamentali. Non voglio comunque scaricare la responsabilità sugli arbitri, le cui decisioni ci hanno penalizzato oggi in maniera particolare: con la stanchezza che la fa da padrona bisogna essere meno ingenui ed evitare di mettere la squadra ancora più in difficoltà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Melchiorri: "Non c'è più tempo, servono i fatti. Playoff? Salviamoci..."

A Cosmi non va giù il risultato: "Un risultato immeritato. Abbiamo pareggiato subito il loro gol e giocato meglio, colpito un palo e siamo andati sotto nella seconda occasione in cui sono arrivati in area e lì abbiamo preso una mazzata. Nella ripresa comunque abbiamo colpito un altro legno in avvio e pensavo che potevamo raddrizzare la gara, ma poi su 50' si saranno giocati una decina di munuti effettivi anche per l'infortunio del loro portiere, a cui auguro una pronta guarigione. Da lì in poi la gara si è trascinata tra proteste e altri infortuni, e con l'espulsione di Falzerano non abbiamo poi avuto più forza per creare pericoli. Non abbiamo avuto la possibilità di esprimere quanto fatto fino a un certo punto della gara. Peccato, perché la situazione di classifica è di nuovo allarmante e dovremo essere bravi a capirlo. Solo allenandoci meglio e recuperando il prima possibile certi giocatori possiamo fare qualcosa di diverso. È un momento difficile a livello psicologico e ci aspettano due trasferte difficilissime (a Pescara e poi a Cosenza, ndr) e dovremo assolutamente affrontarle in un certo modo dal punto di vista caratteriale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento