rotate-mobile
Sport

Perugia-Crotone 0-0, Cosmi: "Ora il Grifo è una squadra, questo pari vale più delle due ultime vittorie"

Il tecnico gongola dopo la prova dei suoi: "Anche in dieci, contro un avversaria fortissima, ci ha sempre creduto. Ora testa al Cittadella: avremo tanti assenti, ma con questo spirito chi giocherà non li farà rimpiangere"

È un Serse Cosmi evidentemente soddisfatto del suo Perugia quello che, senza la classica conferenza post-gara,  viene intervistato dall'addetto stampa biancorosso dopo lo 0-0 strappato al Curi (vuoto come la sala stampa per le disposizioni anti-Covid) contro il Crotone secondo della classe. Il tecnico inizia dall'episodio che ha portato all'espulsione di Di Chiara al 25': "Il fallo laterale era stato battuto un metro avanti e non venti, cosa che accade sempre - spiega il tecnico biancorosso -. Il quarto uomo ha chiamato il cambio fallo anche se l'arbitro era vicino e poteva decidere lui. D fronte alla richiesta del suo assistente il direttore di gara ha così dovuto dare il controfallo e Di Chiara si è lasciato andare a un termine non particolarmente offensivo, ma che ha portato al rosso".

Perugia-Crotone 0-0:  un Grifo 'guerriero' non trema e in dieci sfiora il colpaccio

Nonostante l'inferiorità numerica il suo Grifo ha però retto alla pressione della seconda della classe, sfiorando persino il colpaccio in un paio di occasioni nel finale: "Questo risultato è più importante delle due ultime vittorie - sottolinea Cosmi -. Una prestazione che ha confermato quelle sensazioni che mi avevano portato a sbilanciarmi alla vigilia. La squadra ora gioca in una maniera diversa, sotto l'aspetto estetico ma anche della combatitività che è una componente non chiesta da me ma da tutti i tecnici, tutte le società e tutti i tifosi. Questo Grifo è diventato una squadra e anche in dieci, all'intervallo, sentivo dire: ce la facciamo, possiamo vincerla".

Perugia-Crotone 0-0, Fulignati: "Orgoglioso di questo Grifo, così si va ai playoff"

E con questa mentalità ora si guarda al prossimo match sul campo del Cittadella (quarto in classifica a -2 dal Crotone secondo) in programma lunedì prossimo (29 giugno, ore 21). Un'altra sfida difficilissima, anche alla luce delle numerose assenze che Cosmi dovrà fronteggiare: "Andremo ad affrontare un'altra squadra forte senza gli squalificati Di Chiara e Carraro oltre agli infortunati Gyomber, Falcinelli e, Vicario. Quasi sicuramente mancherà  anche Falasco, ma sono certo che con questo spirito e questa voglia chi verrà chiamato in causa non farà rimpiangere gli assenti. Avremo due giorni per recuperare le forze, consci dell'ottima prestazione messa in campo contro un avversario forte e soddisfatti per un risultato prezioso. Qualcuno sarà costretto a giocare la terza gara in una settimana e qualcun altro che ha giocato meno avrà spazio. Vedremo...". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Crotone 0-0, Cosmi: "Ora il Grifo è una squadra, questo pari vale più delle due ultime vittorie"

PerugiaToday è in caricamento