menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santopadre perdona, il designatore no: 'fermati' gli ultimi due arbitri del Grifo

Dopo gli errori di Cittadella due gare da quarto uomo per Illuzzi di Molfetta mentre Camplone, che ha diretto il match perso tra le polemiche in casa contro il Pordenone, resterà a bordo campo in Ascoli-Salernitana del prossimo turno

Massimiliano Santopadre perdona, il designatore no. Il presidente del Perugia ha voluto chiedere scusa ai 'fischietti' per le ripetute intemperanze dei grifoni, che alla ripresa della Serie B dopo l'emergenza Covid hanno già collezionato quattro rossi per proteste: prima è toccato Di Chiara con il Crotone e poi a Falzerano nel match col Pordenone, con il 'carico' messo dal diesse Goretti (espulso due volte dalla panchina) e da Sgarbi, che è stato fermato per tre giornate anche lui dopo la gara persa coi friulani per le frasi ingiuriose rivolte agli ufficiali di gara a fine partite.

A far saltare i nervi ai biancorossi le discutibili decisioni arbitrali da cui sono stati penalizzati soprattutto nelle due ultime partite, a Cittadella e poi al Curi contro il Pordenone. Al 'Tombolato' clamoroso il primo rigore fischiato contro il Perugia, con la trattenuta di Rosi su Diaw partita diversi metri fuori area e poi 'trasferita' da Illuzzi di Molfetta nei 16,5 metri che delineano il 'box', mentre nella ripresa un fallo in area su Melchiorri è stato sì sanzionato, ma con la palla poi riposizionata fuori area e con il Grifo costretto ad 'accontentarsi' di una punizione.

Non è andata meglio poi con Camplone di Pescara (designato proprio per il match precedente alla trasferta dei biancorossi in Abruzzo), che nel primo tempo del match contro il Pordenone al Curi ha negato un evidente rigore per fallo in area su Buonaiuto: il fantasista forse ha un po' accentuato la caduta, ma la trattenuta della maglia da parte del difensore friulano è sembrata evidente a tutti (meno che a Camplone e a Santopadre, il quale ha diplomaticamente dichiarato ai quotidiani locali che "il rigore non c'era"). Altri due episodi dubbi nella ripresa: prima Melchiorri spinto nell'azione che ha portato all'infortunio del portiere ospite Di Gregorio, poi Rajkovic steso in area nel recupero.

Decisioni discutibili che, come spiegato da Claudio Sampaolo nell'ultima delle sue 'Grifonerie', in un campionato tanto equilibrato nella sua 'mediocrità' fanno inevitabilmente la differenza. E se come detto Santopadre ha scelto la via della diplomazia, strigliando i suoi tesserati e chiedendo scusa alla classe arbitrale per il loro comportamento, il designatore ha invece 'fermato' i due direttori di gara: dopo Cittadella-Perugia infatti Illuzzi è stato spedito a fare il quarto uomo prima in Salernitana-Juve Stabia e poi in Lecce-Lazio in A, mentre Camplone domani sarà il quarto uomo in Ascoli-Salernitana. NOrmale 'rotazione' o piccola punizione per i due fischietti finiti sul banco degli imputati?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento