menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadella-Perugia 2-0, le pagelle: Cosmi 'disarmato', non basta un Melchiorri da libro Cuore

Già in emergenza per infortuni e squalifiche, il tecnico perde in corsa anche Angella e viene 'tradito' dal bomber Iemmello e dal baby Konate. Tanti i grifoni arrivati stanchi alla terza gara in una settimana dopo il lungo stop per l'emergenza coronavirus

BENZAR 5 Quasi spaesato, mostra poco mordente nella fase difensiva ma anche quando c'è da attaccare: un solo cross all'attivo e una punizione calciata malamente dal limite con il destro a giro. Da un nazionale come il rumeno, sceso a gennaio dalla Serie A, è lecito attendersi qualcosa di più (dal 1' st NZITA 5,5 Impatto difficile con il match, con il Cittadella che in avvio di ripresa affonda soprattutto dalla sua parte. E sempre lì spinge anche Mora, che lui trascina giù in area al 79' rischiando il terzo rigore della serata. Suo però nel recupero il bel lancio per Buonaiuto, che di petto elude l'uscita di Paleari senza poi riuscire a raggiungere il pallone per insaccarlo)

FALZERANO 5,5 Meglio delle ultime due uscite dal punto di vista della condizione e del ritmo, corre però spesso senza costrutto e anche dopo buone giocate si perde nel momento decisivo, come all'83' quando va via con un gran numero sulla destra ma poi sbaglia il cross consegnando praticamente il pallone al portiere di casa.

KONATE 5 Subito in ritardo su Vita e con un giallo sul 'groppone' dopo appena 4', viene inevitabilmente condizionato e gioca con il freno a mano tirato per tutto il primo tempo. E alla mancanza di pressing e aggressività non sopperisce con la qualità, sbagliando molto anche in fase di costruzione con Cosmi costretto a toglierlo dopo l'intervallo (dal 1' st KOUAN 5,5 Al suo ingresso in campo sembra voler spaccare il mondo, con un paio di duelli vinti di 'prepotenza' e un bel cross per Melchiorri, che di testa non inquadra la porta. Al 67' si catapulta in area dove è tutto solo ma non viene visto da Buonaiuto, poi paga una condizione non ancora ottimale e cala alla distanza)

NICOLUSSI CAVIGLIA 5,5 Serata difficile anche per il giovane talento juventino, che ad Ascoli era stato il match-winner e con il Crotone tra i migliori in campo. Stavolta invece si perde anche lui nel caos di una mediana orfana di un punto di riferimento come Carraro e di una squadra ridotta all'osso da infortuni e squalifiche. Nella ripresa Cosmi toglie Konate e gli consegna le chiavi del centrocampo: la manovra migliora ma il Grifo, senza i suoi strappi e i suoi inserimenti, fatica ancora di più a pungere e trovare la via del gol.

MAZZOCCHI 5,5 Trasloca a sinistra per sostituire lo squalificato Di Chiara e a piede 'invertito' non rende come al solito, pagando anche un po' di stanchezza alla terza gara in una settimana. Sfortunato a inizio ripresa quando tocca la palla col braccio su un colpo di testa di Adorni e causa il secondo rigore, non riesce mai ad affondare nemmeno dopo essere stato riportato da Cosmi sulla sua corsia prerferita.

Continua a leggere >>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento