Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Genoa-Perugia 3-2, addio amaro alla Coppa Italia per Alvini: "Rammarico". Ansia per Carretta

Il tecnico dopo il ko subìto in rimonta a Marassi: "Avevamo la partita in mano, poi il rigore e l'espulsione hanno cambiato tutto. È una lezione da cui imparare se vogliamo salvarci in B". Sono invece "da valutare" le condizioni dell'attaccante

Ha un sapore agrodolce la partenza da Marassi per Massimiliano Alvini, che da una parte è soddisfatto e orgoglioso di quanto fatto vedere dal suo Perugia al cospetto del Genoa ma dall'altra mastica amaro per il 3-2 incassato in rimonta e costato l'eliminazione dalla Coppa Italia.

Coppa Italia, Genoa-Perugia 3-2: il Grifo sogna, resta in dieci e si arrende nel finale

"La partita l'abbiamo gestita bene nel primo tempo fino al calcio di rigore, lì si è complicata e poi è arrivata l'espulsione che è stata un nostro regalo e ha cmbiato l'inerzia di una partita che stavamo gestendo e avevamo in mano. Nel secondo temmpo abbiamo sofferto su tre tiri e in dieci uomini ci sta, ma c'è rammarico per un'eliminazione che la squadra non meritava per quello che ha messo in campo e per come ha voluto interpretare la gara, nel saper coprire palla davanti e nel sapersi abbassare. Il verdetto non ci ha premiato e c'è dispiacere".

Genoa-Perugia 3-2: il tabellino

Nessun commento invece sull'arbitraggio di Rapuano di Rimini: "Delle direzioni di gara non parlo, anche gli arnitri possono sbagliare come capita a me o ai calciatori. Ritengo la terna un'ottima terna ed è difficile che Alvini trovi un alibi su questo". Bastone e carota invece per il suo Grifo: "Il Perugia mi sta piacendo dall'inizio, da quando sono arrivato, per come lavora e per l'impegno, per come mostra di voler intrpretare le partite. Vedo sacrificio, unione e spogliatoio anche se oggi qualche errore lo abbiamo commesso e ci lavoreremo, perché non possiamo permetterceli se vogliamo salvarci in Serie B. PArtite come questa devono servirci da lezione".

Genoa-Perugia 3-2: la cronaca 'live'

Archiviata la Coppa Italia, Alvini fa rotta sulla prima di campionato che vedrà il Grifo impegnato a Lignano Sabbiadoro contro il Pordenone: "Intanto ci saranno da valutare le condizioni di Carretta (sostituito da Angella prima del riposo, ndr), perché ha preso una botta che non ci piace. Andremo sul campo di una squadra costruita con obiettivi diversi dai nostri, ma lavoreremo per presetare un Perugia degno del nome che porta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa-Perugia 3-2, addio amaro alla Coppa Italia per Alvini: "Rammarico". Ansia per Carretta

PerugiaToday è in caricamento