Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport

Coppa Italia, Genoa-Perugia 3-2: il Grifo sogna, resta in dieci e si arrende nel finale

Dopo la vittoria sul Sudtirol nel turno preliminare il Grifo di Alvini sfiora l'impresa a Marassi: avanti con Carretta e Lisi spreca, dopo il rigore di Criscito e il rosso a Curado viene poi ripreso da Hernani ed eliminato da Kallon

Impresa sfiorata a Marassi dal Perugia, che dopo il successo al Curi contro il Sudtirol nel turno preliminare di Coppa Italia oggi ha ceduto solo nel finale sul campo del Genoa perdendo per 3-2 la sfida valida per i 32esimi di finale della competizione. Avanti con le reti di Carretta e Lisi, il Grifo viene poi infilato su rigore da Criscito e dopo il rosso diretto a Curado (fallo da ultimo uomo al 39') è ripreso sul pari da Hernani. Incerto in occasione del pari, il portiere biancorosso Chichizola si riscatta a inizio ripresa su Kallon e Destro (e poi su Badelj) prima di arrendersi a due minuti dalla fine proprio a Kallon.

Grifo, ddio amaro alla Coppa Italia per Alvini: "Rammarico". Ansia per Carretta

LE SCELTE DEI TECNICI - Rispetta le previsioni della vigilia in casa Perugia, a parte la difesa dove c'è Curado al posto di Angella (il capitano inizia in panchina, con la fascia che passa sul braccio di Burrai): nel 3-4-1-2 di Alvini, pre il resto, ci sono gli stessi grifoni che hanno battuto il Sudtirol nel turno preliminare. Diverse sorprese invece in casa Genoa, dove in porta c'è Marchetti (non convocati i nuovi arrivati Sirigu e Sempre) e davanti manca Destro, che inizia in panchina: a far coppia con Ekuban c'è Bianchi.

Genoa-Perugia 3-2: il tabellino

GRIFO-SHOW - L'inizio di gara è da sogno per il Perugia e un incubo per il Genoa, subito sorpreso da Carretta che insacca in tap-in dopo un colpo di testa di Dell'Orco respinto dal portiere Marchetti. Una doccia fredda per i rossoblù, che sono in balia del Grifo: al 5' numero dello scatenato Carretta sulla destra e cross per Muramo che 'manca' la deviazione vincente, poi un tocco di mano di Cambiaso in area ligure giudicato involontario da Rapuano di Rimini. Ma per il raddoppio non c'è da attendere molto: scambio tra Murano e Carretta, verticalizzazione per Falzerano che pesca Lisi di insaccare sul secondo palo (10'). Il Genoa prova a reagire con Cambiaso che sfiora la traversa dal limite (15') mentre ancora Carretta riparte bene senza però riuscire a servire Murano (18'), che al 21' 'grazia' ancora i liguri su cross basso dell'ispirato Kouan.

ROSSO A CURADO E PARI - Non sbaglia invece Criscito dal dischetto, dopo il rigore concesso dall'arbitro per un tocco con il braccio di Burrai che permette così ai padroni di casa di accorciare le distanze. Al 33' ancora Perugia vicino al tris con Murano (spettacolare ma fuori misura il colpo di tacco volante), ma la gara cambia totalmente copione al 39', quando il Grifo resta in dieci per l'espulsione di Curado: rosso diretto per una trattenuta  su Bianchi lanciato a rete da un retropassaggio sbagliato di Sgarbi. Sugli sviluppi della punizione poi Chichizola si fa colpevolmente infilare da Hernani che riporta il Genoa in parità.

Genoa-Perugia 3-2: la cronaca 'live'

LA BEFFA NEL FINALE - Alvini ridisegna la squadra con Angella al posto di Carretta e a inizio ripresa Ballardini risponde con l'artiglieria pesante: dentro Pandev e Destro con Kallon ed è subito un assalto dei rossoblù, ma Chichizola si riscatta opponendosi proprio a Kallon (2') e a Destro (8'). Il Grifo resiste alla sfuriata e non perde ordine né compattezza, mura di nuovo Destro con Angella (19') e trova nuove energie con gli ingressi di Vano, Rosi e del nuovo acquisto Santoro (al debutto) al posto di Murano, Falzerano e Kouan (21'). Il Genoa fa girare palla per sfruttare la superiorità numerica ma il Perugia gli concede solo conclusioni dalla distanza (imprecise). Alvini getta nel finale getta nella mischia anche Righetti e continua a chiudere "coraggio" ai suoi, che alle porte dei supplementari vengono però beffati da un tiro all'incrocio di Kallon: Perugia eliminato e Genoa ai sedicesimi, dove troverà la vincente della sfida tra Salernitana e Reggina.

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, Genoa-Perugia 3-2: il Grifo sogna, resta in dieci e si arrende nel finale

PerugiaToday è in caricamento