Collaudo ok per il Trofeo Fagioli

Il percorso di gara è stato giudicato idoneo per ospitare l’evento sportivo in programma dal 21 al 23 agosto e il comitato organizzatore raccomanda il massimo rispetto delle norme di sicurezza a di evitare gli assembramenti

L’Iter burocratico è stato  completato per il 55° Trofeo Luigi Fagioli. Gli enti preposti  hanno infatti effettuato il collaudo del tracciato e hanno dato l'ok al percorso di 4150 metri che da Gubbio sale a Madonna della Cima. È un altro passo di avvicinamento all'appuntamento del 21-23 agosto, che ha già ottenuto il permesso e il sostegno del Comune di Gubbio come uno degli eventi imprescindibili per il periodo di ripartenza delle attività e ha ricevuto il nulla osta di Provincia di Perugia e Regione dell'Umbria. Preparativi e organizzazione proseguono dunque spediti a cura del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche, che come sempre sta trattando tutto nei minimi particolari. Dal tracciato alle norme per il contenimento della diffusione del covid-19, dalla logistica alla viabilità. Ad esempio, innanzitutto nel venerdì dell'evento tutte le strade dentro e fuori Gubbio saranno completamente libere e utilizzabili; inoltre nel weekend i parcheggi della città nella zona dell'ex seminario e del teatro romano saranno sempre accessibili dalla stessa Via del Teatro Romano e poi da tutte le altre vie una volta terminate prove e gara sabato e domenica pomeriggio. Sotto l'aspetto asfaltature, un nuovo manto stradale è stato steso già settimane fa lungo il tracciato nel tratto della Gola del Bottaccione, mentre per rispettare le normative sanitarie e i protocolli si è dovuto spostare il paddock nell'area dello stadio “Pietro Barbetti” perché è richiesto diventi “area protetta” vietata al pubblico e consentita esclusivamente agli addetti ai lavori. La macchina organizzativa resta in azione e sono in corso ulteriori lavori con interventi intrapresi anche in sinergia con enti e realtà pubbliche e private. Appellandosi al buon senso generale e alla genuina passione del pubblico più devoto alle corse in salita, il Comitato Eugubino Corse Automobilistiche richiama la fondamentale importanza di non accedere al tracciato di gara o presidiarne alcune aree (così come il paddock e le altre zone utilizzate per l'evento) e di non creare assembramenti, nel rispetto degli sforzi, della puntualità e del lavoro messi in campo per riuscire a pianificare e organizzare il 55° Trofeo Luigi Fagioli, che vuole rimanere risorsa sportiva, economica e ormai storica per la città di Gubbio e nel mondo dell'automobilismo. Per permettere a tifosi e appassionati di seguire la gara sono state predisposte tutte le iniziative necessarie per poterlo fare attraverso una diretta tv.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento