rotate-mobile
Sport

Perugia, capitale europea di cicloturismo amatoriale. Raccoglie allori il Circolo della Perugina

La compagine oggi si presenta nel fulgore delle nuove divise sociali

Perugia, capitale europea di cicloturismo amatoriale. Raccoglie allori il Circolo della Perugina. Che oggi si presenta nel fulgore delle nuove divise sociali (gruppo in foto).

Ci racconta il responsabile Renzo Costarelli: “La nostra società è stata fondata nel 1973 per iniziativa di alcuni dipendenti della Perugina”.

Quali le attività sociali?

“Principalmente attività cicloturistiche con la partecipazione in massa (oltre 50 ciclisti) ai raduni regionali e nazionali per oltre 35 anni”.

Con quali risultati?

“Annoveriamo, fra i migliori risultati, il campionato regionale vinto più volte”.

A livello di squadra o anche individuale?

“Molti dei nostri atleti hanno conseguito il titolo di campioni italiani di regolarità individuale, a coppie e a squadre”.

Coltivate anche un versante organizzativo?

“Per oltre un decennio abbiamo organizzato a Perugia la prestigiosa gara di regolarità nazionale denominata "100x100", vale a dire: 100 squadre partecipanti su un percorso di 100 km.”.

Operate anche a livello sovranazionale?

“Certamente, voglio ricordare la gara "Fondo-Mediofondo del Trasimeno" internazionale, con la presenza di atleti europei (Francesi, Tedeschi, Svizzeri, Austriaci) e americani (Grand Rapids Michigan). Abbiamo inoltre organizzato molti Raids in concomitanza dei Campionati Mondiali di ciclismo professionisti su strada, con tappe di avvicinamento di 4/5 giorni (Villach/Austria, Modane/Francia, Tubingen/Germania)”.

Le attività sociali prevedono anche il coinvolgimento delle vostre famiglie?

“Ogni anno, dall'inizio dell’attività ad oggi, abbiamo organizzato le vacanze in montagna insieme ai familiari in varie località (dalle Alpi Francesi alle Dolomiti) scalando tutti i passi che hanno percorso i professionisti al Tour de France e al Giro d'Italia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, capitale europea di cicloturismo amatoriale. Raccoglie allori il Circolo della Perugina

PerugiaToday è in caricamento