rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Sport Castiglione del Lago

Campionato Sidecarcross delle Nazioni, è tutta umbra la squadra nazionale

Domenica la sfida in Repubblica Ceca: in pista 45 equipaggi di 15 paesi. Per l'Italia gli umbri i fratelli Lasagna, Fiorini, Leonardo Regoli e Francesco Liviani

Il motociclismo fuoristrada si dà appunatmento sabato 24 e domenica 25 settembre al Trofeo delle Nazioni nella Repubblica Ceca: gli Azzurri si confronteranno con gli equipaggi di altre 15 nazioni, per un totale di 45 agguerritissime “motocarrozzette”.

A rendere significativa per l'Umbria questa trasferta al “Nazioni” è che tutti e tre gli equipaggi selezionati da Federmoto sono proprio umbri. La formazione è infatti composta dai fratelli magionesi Ivan e Ivo Lasagna, portacolori del Moto Club Trasimeno di Castiglione del Lago, neo-campioni tricolori, per la quarta volta ai vertici nazionali della specialità; dai giovanissimi narnesi Federico e Filippo Fiorini, anch’essi fratelli, tesserati per il Moto Club Valle del Tevere, e da Leonardo Regoli, di Orvieto, e Francesco Liviani, di Narni, quest’ultimo il “baby” della compagnia, con i suoi 17 anni, iscritti al Moto Club TNT.
Questi equipaggi occupano, al momento, le prime tre posizioni del campionato italiano, e dunque la convocazione se la sono guadagnata veramente “sul campo”, mentre anche la quarta è appannaggio di un coppia umbra, quella formata da Pietro Lasagna, babbo di Ivan e Ivo, che con le sue 73 primavere è l’autentico decano (nonché highlander) della specialità, in coppia con il ventiduenne Francesco Mencaroni; anche questo equipaggio è tesserato per il “Trasimeno”.

Il sidecross in Umbria

In pochi anni il sidecarcross nazionale ha conosciuto una sorta di testacoda del suo equilibrio geopolitico che vedeva le regioni del nord dominare la scena; dunque l’Umbria motociclistica seguirà con particolare attenzione la sfida mondiale.
“Confrontarsi in una competizione che vede al via equipaggi espertissimi, espressioni di nazioni in cui il sidecarcross ha antiche tradizioni ed una consistenza praticamente pari al motocross, non è impresa da poco” fa notare Ivo Lasagna, che ha anche la responsabilità di C.T. della squadra. “Gli altri due equipaggi in Maglia Azzurra non hanno esperienza internazionale dunque l’importante, per tutti, sarà arrivare in fondo alle manche, in qualunque posizione, per non lasciare punti per strada. Poi, alla fine, si faranno i conti”.
L’ultima seduta di allenamento, prima di partire per la Repubblica Ceca, i fratelli Lasagna l’hanno affrontata sulla pista di Gioiella, ovvero l’impianto “di casa”. L’occasione del test è stata buona anche per brindare alla vittoria nel campionato italiano conquistata l’11 settembre a Bellinzago, nel novarese, grazie al quinto en-plein consecutivo su altrettante gare disputate.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato Sidecarcross delle Nazioni, è tutta umbra la squadra nazionale

PerugiaToday è in caricamento