Sport

Campionato Italiano Velocità Junior all'Autodromo dell'Umbria: giovani e giovanissimi centauri crescono

Le categorie in gara fanno parte della filiera propedeutica su cui la Federazione Italiana Motociclismo ha fatto un forte investimento per coltivare i talenti delle due ruote di domani. Gare a porte chiuse nel rispetto delle normative anti-Covid

Motori accesi questo fine settimana al circuito umbro di Magione, che vedrà scenere in pista il primo round del Campionato Italiano Velocità Junior, competizione riservata alle categorie Ohvale 160 e FIM MiniGP Italy Series in griglia unica, MiniGP e FMI Aprilia Sport Production.

Sabato 24 e domenica 25 aprile si attendono al via oltre 60 giovanissimi piloti regolarmente iscritti per le categorie propedeutiche al passaggio naturale in PreMoto 3 e Moto 3 a completamento della filiera della Federazione Motociclistica Italiana che con uno staff dedicato lavora da mesi alla stagione agonistica 2021 dedicata ai talenti più giovani.

Un lavoro sui giovani talenti

La Federazione Motociclistica Italiana, che dal principio ha creduto nel progetto Ohvale, è stata selezionata da Dorna tra le nazioni che parteciperanno alla FIM MiniGP World Series: la novità più importante del 2021 che riguarda la categoria Ohvale 160, la cui griglia darà la possibilità ai giovani piloti di partecipare contestualmente alla FIM MiniGP Italy Series per aggiudicarsi un posto nella FIM MiniGP World Series.

La FIM MiniGP World Series, che debutta nella stagione 2021, è ideata per uniformare e standardizzare i campionati MiniGP di tutto il mondo. Il nuovo percorso Road to MotoGP™ si prefigge lo scopo di creare una unica base di sviluppo uguale per tutti i piloti coinvolti e migliorare le loro abilità e opportunità. I primi piloti classificati al CIV Junior Ohvale 160 parteciperanno alla finale mondiale FIM MiniGP World Series che si svolgerà la settimana dell’ultimo Gran Premio MotoGP. Il vincitore della finale mondiale, a seconda dell’età e della nazionalità, si assicurerà un posto in uno dei programmi del Road To MotoGP™, quello che rappresenterà il successivo passo per la sua carriera.

In pista ci sarà anche il Campionato FMI Aprilia Sport Production, inseritosi perfettamente nella filiera FMI dedicata ai giovanissimi. In gar con due differenti categorie SP1 e SP2 pensate per offrire ai giovani talenti il miglior percorso di crescita possibile. Entrambe le versioni della moto, SP1 e SP2, sono equipaggiate con un motore 4T di 250cc, con elementi diversi e differente elaborazione. Ben ventinove i politi iscritti all'apprezzatissima serie monomarca, nata per volere della Federazione Motociclistica Italiana e Aprilia Racing con l’obiettivo di riportare in pista ragazze e ragazzi a partire dagli 11 anni di età.

Sono quindici i piloti MiniGP che si presenteranno ai nastri di partenza della classe più vicina per formazione agonistica al salto sulle ruote alte. Tutte le moto saranno dotate di monomotore, grazie al rinnovato accordo con CS, che livellando le prestazioni darà la possibilità di emergere ai piloti più performanti.

Il programma del weekend

Sabato via alla stagione agonistica con le prove libere a cui si aggiungeranno i briefing e giro di pista con il Settore Tecnico della Federazione Motociclistica Italiana, rappresentato in questa occasione dai tecnici federali Massimo Roccoli e Davide Stirpe.

Domenica in programma sei gare, due per ogni categoria precedute da due turni di prove libere e due turni di qualifiche.

Il primo round CIV Junior si svolgerà a porte chiuse nel pieno rispetto di tutte le normative per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato Italiano Velocità Junior all'Autodromo dell'Umbria: giovani e giovanissimi centauri crescono

PerugiaToday è in caricamento