rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Le squalifiche nei campionati dilettantistici

Due turni di stop a Tersini della Tiferno e a Gramaccioni della Superga 48. Inibizione fino al 5 novembre per il presidente dell'Olympia Thyrus Sandro Corsi e Massimetti del Vivi Altotevere Sansepolcro

Sono arrivate le sanzioni disciplinari nei diversi campionati dilettantistici. Dopo l'ultimo weekend di gare, molti giocatori sono finiti in squalifica. Due turni di stop a Tersini della Tifern per aver, mentre stava in panchina nel derby contro il Trestina, "fatto indebito ingresso sul terreno di gioco e rivolto espressione offensiva ed intimidatoria all'indirizzo dell'avversario". Oltre a lui, in Serie D, una giornata a Iacullo della Pianese e Corsi dello Scandicci.

In Eccellenza, una giornata di squalifica a Bormioli del Gualdo Casacastalda, Fapperdue dell'a capolista Orvietana e Burzigotti del Vivi Altotevere Sansepolcro. Inoltre, inibizione fino al 5 novembre per il presidente dell'Olympia Thyrus Sandro Corsi e per il dirigente del Vivi Altotevere Sansepolcro Massimetti.

Infine, in Promozione due giornate di squalifica a Gramaccioni della Superga 48, una giornata a Vinci (Campitello), Biavati (Casa del Diavolo), Campana (Clitunno), Thiam (Guardea), Baldoni (Montecastello Vibio), Grasso (Selci Nardi). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le squalifiche nei campionati dilettantistici

PerugiaToday è in caricamento