Calcio

Vicenza - Perugia 1-2, le parole dei protagonisti

Il tecnico Massimiliano Alvini ed il centrocampista Jacopo Segre, autore del gol vittoria, analizzano il blitz vicentino che ridà fiato ai Grifoni nella corsa ai playoff

Il Perugia non gioca una partita memorabile, ma dimostra di crederci e di volerci provare fino alla fine smentendo le dicerie di chi lo voleva già in vacanza. Il 2-1 del Menti potrebbe riaprire la corsa playoff e nel contempo spinge il Vicenza verso il baratro. 

Mister Massimiliano Alvini commenta così: "Intanto sono contentissimo per la vittoria perché premia il lavoro della squadra che in questi ultimi tempi aveva raccolto troppo poco. La partita? Abbiamo un po’ sofferto nella ripresa, non è stata una bella gara ma i punti valgono tanto perchè la posta in palio era altissima. Oggi ci siamo adattati al Vicenza e lo abbiamo fatto bene. La squadra è in crescita, oggi nel l’atteggiamento e nella mentalità ho visto tutto questo”. Sui singoli il tecnico spiega: “De Luca ha lavorato per la squadra, i gol lo lascerà per qualche altra partita. Segre ha fatto bene anche se da lui mi aspetto ancora di più". Anche oggi i tifosi, malgrado la giornata festiva, non hanno fatto mancare il proprio appoggio: “Hanno fatto tanta strada per noi, il 25 aprile avremo bisogno ancora di più di loro. Contro il Parma sarà come una finale".

Il match winner Jacopo Segre, alla prima gioia stagionale  parte subito con una dedica: "Questo gol è per squadra, società, famiglia e fidanzata. Ringrazio anche Ryder per il cross: stiamo facendo una stagione fantastica, proveremo a raggiungere questo prestigioso traguardo, ma posso dire che sicuramente daremo del filo da torcere a tutti". Sulla sua prova personale: “Sono partito un po’ sottotono, poi ho reagito bene e sono contento di aver trovato la rete. Da domani inizieremo a preparare la partita contro il Parma”. Sul futuro il centrocampista torinese glissa: “La stagione non è terminata, sono abituato a crescere e a guardare giorno per giorno. Adesso pensiamo al Parma perché sarà una partita difficile e poi avremo la partita, il derby contro la Ternana”.

MARTEDÌ DI RIPOSO - I Grifoni, nel momento in cui scriviamo, stanno affrontando il lungo viaggio di ritorno verso Perugia. Alvini concederà loro per domani una giornata di riposo e da mercoledì mattina si inizierà a pensare al Parma. In vista della sfida del 25 aprile andranno valutate le condizioni di Christian D'Urso, oggi in panchina anche se non utilizzabile, e Simone Santoro, entrato nei minuti finali. Il tecnico dovrà soprattutto decidere come sostituire gli attaccanti titolari Manuel De Luca e Ryder Matos, che saranno fermati per un turno dal giudice sportivo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza - Perugia 1-2, le parole dei protagonisti
PerugiaToday è in caricamento