rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Calcio

Spal-Perugia 1-2, Alvini esulta: "Partita bellissima, l'abbiamo vinta con i cambi"

Il tecnico del Grifo dopo il successo del 'Mazza': "Gara sul filo del rasoio fino agli ingressi di De Luca, Kouan e Ferrarini. Grazie alla squadra e ai tifosi che ci hanno seguito, dedico la vittoria al mio migliore amico che ha perso il padre"

È un Massimiliano Alvini visibilmente soddisfatto ed orgoglioso quello che si presenta ai microfoni in sala stampa dopo il colpaccio di Ferrara, dove il suo Perugia (che era reduce dal ko al Curi contro la Reggina nel turno infrasettimanale) ha battuto 2-1 a domicilio la Spal nell'11ª giornata di Serie B: "È stata una partita bellissima, molto aperta - ha esordito il tecnico biancorosso -. Quando trovi dall'altra Pep (il tecnico degli estensi Clotet, ndr) te la giochi, la puoi vincere tu o vincerla lui. Alla fine ci siamo riusciti noi e faccio i complimenti alla squadra per come l'ha interpretata".

GRIFONERIE Grifo vincente con la regola del sei per riempire l’area di rigore

La svolta, secondo Alvini, l'hanno data le sostituzioni "Forse noi abbiamo avuto qualcosina in più nei cambi - spiega -, perché De Luca, Kouan e Ferrarini ci hanno ridato l'idea che avevamo all'inizio di far male in un certo modo. Fino a lì c'erano state occasioni da una parte e dall'altra, con la sfida che si era giocata sul filo del rasoio e a inizio ripresa c'è stato anche il loro gol annullato per un fuorigioco di non so quanto. Le sostituzioni poi mi hanno dato qualcosa in più".

Le pagelle: Chichizola “abbraccia” il rigore, per Curado un pomeriggio da bomber

 Poi una dedica speciale: "Venire al Paolo Mazza e vincere è tanta roba e un grazie lo voglio rivolgere ai tifosi che ci hanno seguito e sostenuto nonostante la pioggia. Una vittoria, questa, che voglio dedicare al mio migliore amico che in settimana ha perso suo padre". E a rovinare la festa non basta nemmeno il primo gol della stagione incassato lontano dal Curi: "Dispiace per Chichizola ma secondo me l'errore non è stato tanto in marcatura, quanto piuttosto nel non aver contrastato come dovevamo sul cross".

Spal-Perugia 1-2: il Grifo espugna il 'Mazza' sotto gli occhi di Pepito Rossi

Qualche spiegazione sulle scelte iniziali: "Perché Kouan fuori? Qui a volte si fa troppo 'bar' - dice Alvini -. Anche giovedì (contro la Reggina, ndr) Dell'Orco non ha giocato per problemi fisici, prima c'era stato anche il lungo viaggio a Lecce e con tante gare ravvicinate è difficile. Anche Angella era in dubbio per oggi e alla fine si è fatto male, inoltre c'era Lisi non al top come Koaun che ha sua volta non aveva recuperato al meglio dopo la Reggina e questo ci ha portato a fare altre scelte".

Il Perugia resta in zona playoff: Alvini avvicina Caserta e 'stacca' la Ternana

E la testa va già alla prossima trasferta sul campo del Como, che intanto ha espugnato quello della Ternana: "Affronteremo uono una squadra forte e con un attacco importante, ma noi con il nuovo assetto trovato andremo a fare la nostra partita. In questo campionato non ci sono gare facili e in campo gli equilibri cambiano in continuazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spal-Perugia 1-2, Alvini esulta: "Partita bellissima, l'abbiamo vinta con i cambi"

PerugiaToday è in caricamento