Calcio

Calcio serie B, Massimiliano Alvini rinnova con il Perugia

Arriva a metà pomeriggio e alla vigilia della sfida con il Pisa l'attesa notizia. Il tecnico di Fucecchio resterà l'allenatore biancorosso fino al 2024

La speranza che la società ed i tifosi coltivavano da tempo si è tramutata in realtà. Il rapporto tra il Perugia e Massimiliano Alvini continuerà per altri due anni: è ufficiale infatti il rinnovo di contratto, originariamente in scadenza nel 2023, per un'ulteriore stagione. Per la prima volta dunque, da quando i biancorossi militano in serie B sotto la gestione Santopadre, si riesce ad andare avanti sulla strada della continuità e questo non può che suscitare in tutto l'ambiente la speranza di poter vivere un futuro diverso rispetto a quanto avveniva fino a pochi anni fa (i vari Camplone, Bucchi, Nesta e Caserta erano emigrati per diversi motivi verso altri lidi). 

Una mossa attesa e ovvia dunque, visto l'ottimo lavoro svolto dal tecnico di Fucecchio, che ha saputo in breve tempo dare un'identità forte a questa squadra consentendole di giocarsela in pratica su ogni campo e contro qualsiasi avversario. La salvezza molto anticipata non può che essere la diretta conseguenza di questo. 

Da giugno dunque, finalmente, a prescindere da come finisca questa stagione già positiva, si può iniziare una programmazione sana e ragionata.

LA NOTA UFFICIALE - Così il sodalizio di Pian di Massiano ha dato l'annuncio sui propri canali ufficiali:

"AC Perugia Calcio comunica il rinnovo di contratto dell’allenatore Massimiliano Alvini fino al 30 giugno 2024.

Insieme a lui anche lo staff composto da Renato Montagnolo (allenatore in seconda), Paolo Artico (preparatore atletico), Massimo Gazzoli (preparatore dei portieri) e Francesco Bonacci (collaboratore tecnico).

IL FUTURO E' ORA".

alvini rinnova-2

Nella foto (tratta da acperugiacalcio.com) Massimiliano Alvini all'atto della firma

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, Massimiliano Alvini rinnova con il Perugia
PerugiaToday è in caricamento