rotate-mobile
Calcio

Cosenza-Perugia 1-2, Alvini: "È la vittoria più importante. Il turnover? Nel Grifo non esiste"

Il tecnico biancorosso incassa con soddisfazione il terzo successo di fila, arrivato nonostante le otto novità di formazione: "Ma l'ultimo quarto d'ora non mi è piaciuto, dobbiamo crescere ancora"

"È la vittoria più importante". Così Massimiliano Alvini commenta 'a caldo' il 2-1 con cui il suo Perugia ha espugnato il campo del Cosenza nel turno infrasettimanale valido per la 23ª giornata di Serie B, terzo successo di fila (dopo quelli contro Ascoli e Frosinone) che mantiene i biancorossi in zona playoff.

Serie B, Cosenza-Perugia 1-2: Matos e D'Urso firmano il tris, il Grifo non vuole più fermarsi

"Affrontavamo una squadra uscita rafforzata dal mercato e non era facile - ha detto il tecnico del Grifo -, ringrazio la squadra anche se l'ultimo quarto d'ora non mi è paciuto, non ho visto la stessa mentalità messa in campo fino a quel momento in cui avevamo la partita in pieno controllo. Anche se era impensabile venire a Cosenza e vincere senza soffrire, ma su questo aspetto dobbiamo crescere ancora e mi aspetto un miglioramento".

Cosenza-Perugia 1-2, le pagelle del Grifo: Matos fa il cecchino, De Luca l'assist e irrompe Beghetto

Un successo arrivato nonostante gli otto cambi nella formazione titolare rispetto a quella che tre giorni prima aveva 'schiantato' il Frosinone al Curi, anche se Alvini si 'accende' quando gli parlano di turnover: "È una parola che nel Perugia non esiste" taglia corto. Tutti titolari i grifoni per il mister, che ora sarà chiamato a fare altre scelte difficili in vista della prossima supersfida in programma sabato (19 febbraio) al Curi contro la lanciatissima Cremonese.

Cosenza-Perugia 1-2, tra D'Urso e il Grifo un amore a prima vista: "E ora la Cremonese ci deve temere"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosenza-Perugia 1-2, Alvini: "È la vittoria più importante. Il turnover? Nel Grifo non esiste"

PerugiaToday è in caricamento