Giovedì, 28 Ottobre 2021
Calcio

Cremonese-Perugia 0-3, Alvini applaude: "Ripresa straordinaria, appassionatevi a questo Grifo"

Il tecnico esalta il gruppo dopo l'impresa dello Zini: "Partita letta alla perfezione, questi calciatori hanno dei valori. Ma ora occhio all'Alessandria: sarà dura"

"Spero che tutta la città si gusti questa vittoria importante, il cui merito è dei giocatori". Così Massimiliano Alvini esordisce ai microfoni dei giornalisti dopo lo strepitoso 3-0 rifilato alla Cremonese nel posticipo dello Zini, giocato in dieci dal suo Perugia per tutta la ripresa: "La squadra ha disputato una grande partita e l'ha saputa leggere bene, anche se - ci tiene a sottolineare - il percorso fatto era stato positivo anche prima. Già a Frosinone avevamo fatto una grande partita".

Cremonese-Perugia 0-3: un super Grifo resta in dieci ma cala il tris allo Zini

Ai suoi ragazzi non lesina applausi: "Alla gente chiedo di appassionarsi a questa squadra, perché ha dei valori. A volte si può giocare meglio e altre meno, un percorso è fatto di tappe e non dimentichiamo che questa è una squadra completamente nuova e con ampi margini di miglioramento". Ad appassionare ancord i più i tifosi avrà contribuito intanto il secondo tempo disputato dal Grifo: "Nel primo abbiamo concesso qualcosa, come è normale che sia sul campo di una squadra così forte, ma nella ripresa - conferma Alvini - siamo stati straordinari. Il lavoro che ha fatto Vanbaleghem e prima di lui Burrai è stato qualcosa di incredibile, come le letture da parte di tutti".

Chiuso il turno infrasettimanale: il Perugia sorpassa il Parma di Buffon, ko con la Ternana

Poi il siparietto con l'ex portiere biancorosso Graziano Vinti, collegato dallo studio di Umbria Tv: "Il vostro ruolo è cambiato - scherza Alvini -, adesso si chiede ai portieri di giocare coi piedi ma per me non è così e a Chichizola ho chiesto prima di tutto di parere". Infine l'invito ad alzare la guardia in vista della prossima sfida, contro il fanalino di coda Alessandria (ancora a zero punti) tra le mura amiche del Curi: "Sarà dura, perché si può creare un entusiasmo che fa piacere ma è pericoloso. La loro classifica non è veritiera perché non meritavano di perdere ieri (contro l'Ascoli, ndr) e ancora prima con il Lecce. Ogni partita è a sé, l'importante sarà avere le idee chiare e prepararla bene".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremonese-Perugia 0-3, Alvini applaude: "Ripresa straordinaria, appassionatevi a questo Grifo"

PerugiaToday è in caricamento