rotate-mobile
Calcio

Poker del Gubbio alla Carrarese. Ancora una vittoria larga al "Barbetti"

Nel turno infrasettimanale, i rossoblù tornano a vincere dopo il pareggio di Teramo. In gol Bulevardi e Aurelio nel primo tempo, Oukhadda e Spalluto nella ripresa. Altro prova di forza da parte degli eugubini contro una formazione in salute

GUBBIO (4-3-3): Ghidotti; Lamanna (37' st Formiconi), Signorini, Redolfi, Aurelio; Cittadino, Bulevardi (32' st Sainz Maza); Oukhadda; Fantacci, Sarao, Mangni (32' st Spalluto). (A disposizione: Elisei, Meneghetti, Migliorini, Bonini, Francofonte, Migliorelli, D’Amico). Allenatore: Vincenzo Torrente.

CARRARESE (4-3-1-2): Mazzini; Grassini, Rota, Kalaj, Imperiale; Pasciuti, Luci, Tunjov (6' st D'Auria); Mazzarani (37' pt Bramante); Infantino (34' st Galligani), Energe (6' st Doumbia). (A disposizione: Vettorel, Semprini, Khailoti, Girgi, Battistella, Figoli, Bertipagani). Allenatore: Antonio Di Natale.

ARBITRO: Giuseppe Mucera di Palermo (Assistenti: Davide Merciari di Rimini e Francesco Tagliaferri di Faenza. Quarto uomo: Gerardo Simone Caruso di Viterbo) 

RETI: 26' pt Bulevardi, 40' pt Aurelio, 43' st Oukhadda, 48' st Spalluto

NOTE: Ammoniti: Cittadino, Sarao, Infantino, Kalaj, Recupero: 1' pt, 5' st 

Rullo compressore Gubbio che con un poker liquida la Carrarese nel turno infrasettimanale. Dopo due giorni dal pareggio di Teramo, gli uomini di Torrente sono tornati a vincere sul prato amico, andando in vantaggio nel primo tempo, resistendo ai tentativi di accorciare le distanze da parte degli ospiti nella ripresa e affondando il colpo sul finire di match. Una prova più che convincente, dunque, dove si sono viste tutte le peculiarità e le caratteristiche dei rossoblù in questo avvio di stagione. In attesa degli altri risultati nelle gare serali, il Gubbio sale a quota diciassette punti, occupando le prime posizioni della classifica. Con Oukhadda spostato nei tre di centrocampo e Lamanna terzino destro dal primo minuto, il Gubbio ha passato mezz'ora di studio prima di portare il colpo. Su un tiro proprio di Oukhadda, Mazzini respinge male e Bulevardi è il più lesto per il primo vantaggio dei padroni di casa. Passano i minuti e prima dell'intervallo ecco arrivare il raddoppio del Gubbio. Da corner nasce una mischia in area risolta da Aurelio. Mucera fischia l'inizio della ripresa e la Carrarese produce il massimo sforzo per provare a rientrare in partita. Sforzo che si infrange, però, sul palo colpito da D'Auria. Passato il brivido, il Gubbio torna a macinare gioco calando il poker nel finale, prima con Oukhadda (potente destro sotto l'incrocio) e poi con Spalluto nel recupero (gol a tu per tu con Mazzini). Fischio finale e un Gubbio sfavillante porta a casa tre punti preziosi contro un avversario di livello. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poker del Gubbio alla Carrarese. Ancora una vittoria larga al "Barbetti"

PerugiaToday è in caricamento