Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie B, il Perugia sprofonda all'ultimo posto e si blinda

Il piazzamento è la conseguenza del successo di questo pomeriggio del Sudtirol ai danni del Pisa. Domani parla Giannitti alle 11:30 mentre per tutta la settimana gli allenamenti saranno chiusi al pubblico

Con il terminare delle partite di oggi pomeriggio il Perugia è ultimo in classifica. Un piazzamento mai raggiunto da quando questa squadra, con Massimiliano Santopadre al timone, gioca nel campionato di serie B. La conseguenza è la vittoria soprendente del Sud Tirol, da pochi giorni passato in mano all'ex Pierpaolo Bisoli, ai danni del Pisa (2-1 al Druso di Bolzano grazie alla doppietta dal dischetto di Rover, che ha ribaltato il vantaggio iniziale pisano di Ionita), altra delusione di questo inizio di stagione. Morale della favola i biancorossi condividono proprio con i nerazzurri toscani la coda della graduatoria. La società dunque decide di correre ai ripari e di fare quadrato per cercare di invertire una rotta che potrebbe assumere contorni piuttosto pericolosi (gli uomini di Castori sono attesi dal match interno con l'Ascoli di sabato prossimo e dal derby di Terni la settimana successiva).

PARLA IL DS - La prima mossa sarà la conferenza stampa del direttore sportivo Marco Giannitti, convocata nel tardo pomeriggio odierno per domani mattina alle ore 11:30. Si cercherà in primis di fare luce su un mercato per certi versi condotto in maniera tardiva non agevolando indubbiamente il lavoro di Castori, che sembra far fatica a trasmettere le proprie idee ai giocatori; poi, verosimilmente, si cercherà di capire il perchè di queste prestazioni condite da defaillance che hanno determinato in massima parte questi risultati. Appuntamento al Museo dei Grifo (la sala stampa del Curi è inagibile per i noti lavori alla Curva Nord).

GRIFONI BLINDATI - Ma non è tutto: per cercare di fronteggiare questa situazione al meglio la squadra, su disposizione dello staff tecnico, si allenerà a porte chiuse per tutta la settimana. Da domani alle 17, giorno in cui si riprenderà, fino a venerdì 9 settembre, immediata vigilia del match con i marchigiani, nessuno tra organi di stampa e tifosi potrà accedere al "greppo". La scelta è probabilmente dettata dalla necessità di trovare la giusta concentrazione e cercare di creare il giusto collante tra calciatori e guida tecnica che evidentemente ancora non c'è, tant'è che già stanno circolando voci di eventuali sostituti di Castori (Di Francesco e Stellone). Non mancano le attenuanti per il tecnico di San Severino, ma quel che è certo è che la dirigenza, prima di prendere un certo tipo di decisione, vuole valutare se i suoi ragazzi riescono a seguire e mettere in pratica le sue idee o meno. La riprova con la squadra di Bucchi può rivelarsi fondamentale sotto questo profilo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, il Perugia sprofonda all'ultimo posto e si blinda
PerugiaToday è in caricamento