rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie B, il Perugia sprofonda anche a Venezia ma i playout non sono ancora sfumati grazie al risultato di Brescia

Soltanto l'aritmetica tiene in vita i biancorossi (le Rondinelle sono state fermate sull'1-1 dal Pisa), autori dell'ennesima sconcertante prestazione, reazione finale a parte. Troppo tardi la sveglia di Luperini e Casasola (espulso nel finale e di conseguenza squalificato): una vittoria all'ultima giornata contro il Benevento, già retrocesso, potrebbe non bastare

E' finita. Soltanto il risultato di Brescia tiene a galla i Grifoni, che ora dovranno battere il Benevento, già retrocesso (al pari della Spal) malgrado la vittoria contro il Modena, e sperare che le Rondinelle non raccolgano punti a Palermo. Per il resto vittoria ampiamente meritata per il Venezia che ha dominato la gara almeno per tre quarti. Troppo tardiva la reazione biancorossa, ma da quella si può ripartire per quest'ultimo miracolo. Grazie a tutti per la cortese attenzione e al prossimo incontro.

95' contropiede arancioneroverde con Novakovich che impegna a terra Abibi in un facile intervento

94' nel Venezia Ceppitelli al posto di Candela

91' ammonito Kouan per gioco falloso

7' di recupero

90' parapiglia tra Casasola e la panchina del Venezia: ne fa le spese il laterale che viene espulso

87' su angolo di Lisi colpo di testa di Casasola ma non ci sono compagni a raccogliere il suo invito

83' espulso il tecnico del Venezia Vanoli per proteste

81' dentro Kouan per Santoro nel Perugia così come Ekong per Di Serio

79' Di Serio termina a terra: proteste dei biancorossi con Santoro che viene ammonito. Intanto il Pisa pareggia a Brescia

78' Casasola segna e il Perugia prova a riportarsi in gara

74' Hristov sbarra la strada a Lisi. Rigore ed ammonizione per il difensore

73' Ellertsson vicino alla quarta rete del Venezia, chiude Abibi

72' due cambi per gli arancioneroverdi: Cheryshev per Pierini e Novakovich per Pohjanpalo

64' gol della bandiera del Perugia con Luperini che chiude al meglio una bella combinazione con Di Carmine

62' due cambi per i lagunari: Busio per Andersen e Sverko per Carboni

60' il Venezia triplica con Ellertson, con destro facile facile dal dischetto del rigore

59' due cambi per il Grifo: Luperini per Bartolomei e Iannoni per Capezzi

53' il Brescia ha sbloccato il risultato contro il Pisa grazie al gol di Bisoli. Stando così le cose il Perugia sarebbe aritmeticamente in C

Si riprende a giocare senz ulteriori sostituzioni

Non vengono ravvisate irregolarità e il primo tempo finisce qui. Il Venezia è decisamente più in palla e conduce meritatamente per 2-0. Il Perugia, tenuto in vita solo dall'aritmetica, si è reso pericoloso solo in due occasioni, con Di Serio e Casasola, ma la partita nel complesso è giocata sotto ritmo. Troppo poco per impensierire i lagunari che credono ancora nei playoff. A più tardi per la cronaca della ripresa. 

48' c'è un check del var per possibile fallo in area su Di Carmine

47' il Grifo vicino a riaprirla: Joronen non esce in modo impeccabile, Casasola non riesce ad approfittarne

45' ammonito Curado per fallo su Pohjanpalo

concessi 2' di recupero

41' angolo di Andersen, colpo di testa di Carboni e raddoppio del Venezia. Per i biancorossi è notte fonda

35' prima vera occasione con Di Serio, che impegna Joronen in un intervento tutt'altro che facile

34' centro di Tessmann per Andersen, la deviazione del centrocampista, abile nell'inserimento, termina a lato di un soffio

29' tenta la fotocopia del gol Zampano, questa volta da posizione più defilata, e mette i brividi ad Abibi

26 Venezia in vantaggio: grandissima giocata sulla trequarti di Pierini che evita con una veronica un avversario e batte Abibi con un tiro a giro

15' destro di Lisi da distanza siderale che si alza sopra la traversa

14' Pohjanpalo, servito da Tessmann in piena area, grazia letteralmente Abibi. Prima vera occasione dell'incontro

10' punizione dal limite di Tessmann che esce di poco a lato

2' lo sloveno non ce la fa: entra Angella

1' subito a terra Struna alla prima azione, potrebbe essere necessario il cambio

Partiti

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Hristov, Svoboda, Carboni; Candela, Andersen, Tessmann, Ellertsson, Zampano; Pohjanpalo, Pierini. A disp. Maenpaa, Bertinato, Neri, Ceppitelli, Modolo, Sverko, Busio, Milanese, Ciervo, Cheryshev,  Novakovich. All. Vanoli

PERUGIA (3-5-2): Abibi; Sgarbi, Curado, Struna; Casasola, Santoro, Bartolomei, Capezzi, Lisi; Di Serio, Di Carmine. A disp. Gori, Cancellieri, Iannoni, Angella, Vulic, Matos, Luperini, Ekong, Paz, Kouan, Baldi. All. Castori

Le formazioni ufficiali

Evidentemente a Castori piace sorprendere. In porta non ci sono nè Gori nè Furlan, ma Abibi, all'esordio assoluto da professionista. A centrocampo i ballottaggi sono vinti da Bartolomei e Capezzi; non c'è il trequartista e davanti giocano Di Serio e Di Carmine. Il Venezia adotta analogo modulo con Pierini, come da previsione, che gioca al posto dello squalificato Johnsen e al fianco di Pohjanpalo. 

La partita che non ti aspetti. Soltanto un girone fa Venezia e Perugia lottavano per lo stesso obbiettivo, stavolta il quadro, almeno da una parte, è cambiato radicalmente. Partiamo dalla sponda biancorossa. Non ci sono alternative: per sperare nei playout bisognerà fare risultato. In caso di pareggio, che potrebbe anche essere un risultato non da buttar via, bisognerà attaccarsi alle radioline, mentrre la sconfitta potrebbe costare carissimo. L'obbiettivo dunque è restare a galla e giocarsi tutto all'ultimo turno, quando al Curi potrebbe arrivare un Benevento già retrocesso. Dall'altra parte invece si gioca per un piazzamento ai playoff che era certamente il traguardo fissato ad inizio stagione, ma attualmente insperato visto come si era sviluppato il campionato dei lagunari, I Grifoni però non potranno fare calcoli e mai come oggi potranno guardare in faccia nessuno.

Castori ritrova una pedina importa per l'attacco come Giuseppe Di Serio, ma non avrà a disposizione lo squalificato Marco Olivieri, oltre agli infortunati Cristian Dell'Orco, Aleandro Rosi, Jacopo Furlan e Stipe Vulikic.

Vanoli continua ad affidarsi ai gol, ben 18, di Joel Pohjanpalo e recupera al centro della difesa Michael Svoboda. Squalificato l'attaccante Dennis Jonhsen, al suo posto probabilmente Nicholas Pierini.

Seguite la diretta in tempo reale su Perugia Today a partire dalle ore 14. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, il Perugia sprofonda anche a Venezia ma i playout non sono ancora sfumati grazie al risultato di Brescia

PerugiaToday è in caricamento