rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio

Perugia-Crotone 2-0, Alvini: "La vittoria più importante. Angella? Sono preoccupato"

Il tecnico biancorosso dopo il match: "Partita gestita con intelligenza, non era facile dopo Como. Burrai? Sarà un'assenza pesante contro il Cittadella". Poi gli auguri al tifoso finito in ospedale: "Lo aspettiamo al Curi"

Soddisfazione e orgoglio. Sono quelli che esterna Massimiliano Alvini dopo il 2-0 con cui il suo Perugia ha battuto al Curi il Crotone, felice per i tre punti e fiero della reazione avuta dalla squadra dopo la batosta di Como prima della sosta. "Questa è la vittoria più importante delle cinque ottenute fin qui - dice l'allenatore del Grifo -. La squadra ha letto benissimo la partita conducendola con grande intelligenza e gestendo bene i 95' contro un'avversaria forte, senza andare all'arrembaggio e colpendo quando si è presentata l'occasione giusta".

Perugia-Crotone 2-0, incidente al Curi: tifoso trasportato in ospedale

Una sfida, secondo Alvini, più complicata di quanto non dica il risultato finale: "Loro lasciavano treuomini importanti davanti e poi hanno messo anche Maric, senza contare Benali a centrocampo. Un'avversaria che ci poteva mettere in grande difficoltà nelle transizioni e nelle ripartenze, come è accaduto un paio di volte a metà del primo tempo. Nel secondo tempo poi abbiamo dominato, mantenuto sempre l'equilibrio nelle due fasi e sono contento per i calciatori".

Perugia-Crotone 2-0, le pagelle: Segre e De Luca giocano per due, Chichizola dribbla...

A chi gli chiede dell'esclusione di Kouan in favore di Santoro per un nuovo assetto della mediana, con Segre più libero di inserirsi, il timoniere biancorosso risponde così: "Non è un nuovo assetto e Segre è un calciatore che può fare ancora meglio come tutti. Sono contento di come lavora in settimana ma non la sua oggi era una posizione diversa. È un giocatore moderno che può ricoprire tutti i ruoli in mediana ma deve migliorar acora tanto".

Perugia-Crotone 2-0: Lisi e Matos 'cancellano' la batosta di Como

Poi la tegola Angella, uscito per un problema muscolare prima dell'intervallo: "Siamo preoccupati per il nostro capitano, anche se ora è troppo presto per capire quali siano le sue condizioni non sembra comunque una cosa così leggera. Matos? Sono contentissimo per il suo gol, ma al di là di questo ha fatto un lavoro straordinario come anche De Luca che si meritava a sua volta di segnare, anche se io non ho mai messo loro pressione sotto questo punto di vista. Sono molto contento della loro prestazione: hanno aiutato la squadra, si sono cercati, hanno pressato e cercato la profondità".

Serie B, la classifica: Perugia di nuovo in zona playoff, il Brescia allunga in vetta

Oltre al difensore poi nel prossimo match mancherà anche il regista Burrai, che sarà squalificato per il giallo preso da diffidato: "È un calciatore intelligentissimo e fondamentale per noi in alcune situazioni. La sua sarà un'assenza pesante come quella di Angella, Rosi e Carretta. Anche per questo contro il Cittadella (di nuovo al Curi, ndr) avremo bisogno della spinta del nostro pubblico. La Curva Nord oggi ci ha trascinato ed è stato bellissimo, ho saputo dell'incidente capitato a un tifoso e gli auguro di poterci seguire già dalla prossima partita".

Tegola Perugia, si ferma Angella: infortunio per il capitano del Grifo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Crotone 2-0, Alvini: "La vittoria più importante. Angella? Sono preoccupato"

PerugiaToday è in caricamento