rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie B, Palermo - Perugia: le parole dei protagonisti

Al termine del match del Barbera parlano un arrabbiatissimo Castori e il difensore Dell'Orco

Volti scuri e delusi in casa Perugia dopo la sconfitta del Barbera. Mister Fabrizio Castori non le manda a dire: "Sono infuriato, siamo stati noi a regalare loro la partita". Poi spiega: "Abbiamo commesso un errore incredibile sul loro primo gol, nato peraltro da un calcio d'angolo in favore nostro. È arrivata anche l’espulsione e in dieci siamo riusciti a restare in partita, sprecando purtroppo un’ottima occasione per il pareggio. Poi però abbiamo ripetuto lo stesso errore del primo tempo e preso il secondo gol, a quel punto era difficile riaprirla con l’uomo in meno". Si parla di mercato ma il tecnico avverte: "Niente alibi. Il segnale positivo è che la squadra nel secondo tempo ha corso di più mostrandosi in crescita, ma non si possono e non si devono ripetere questi errori". 

Il difensore Cristian Dell'Orco, tra i migliori nel grigiore generale, fotografa così la partita, indirizzata a suo dire "da alcuni episodi. In dieci e sotto di un gol non era semplice, avremmo potuto riaprirla e avremmo forse anche dovuto affrontarla in maniera diversa. Certo è che ci auguravamo un esordio migliore". Non mancano le sirene di mercato: "Io sono un giocatore del Perugia e non ascolto queste cose". Infine: "Noi un cantiere aperto? Siamo un gruppo unito e questo non deve essere un alibi. Chi gioca deve dare il massimo. Ma tutti insieme dobbiamo crescere e migliorare, senza ripetere certi errori. Se posso fare il quinto di difesa? All'occorrenza credo di sì, ma deciderà il mister". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, Palermo - Perugia: le parole dei protagonisti

PerugiaToday è in caricamento