rotate-mobile
Calcio

Serie B, Perugia-Vicenza 1-0: De Luca fa il 'Pablito' e il Grifo vince per Alberto

Nella serata dedicata a Paolo Rossi il centravanti decide l'anticipo della 16ª giornata di campionato: il Grifo onora con un successo la memoria dello storico ex magazziniere

Nella serata dedicata a Paolo Rossi a fare il 'Pablito' è De Luca, che segna il suo sesto gol in campionato e stende il Vicenza al Curi nell'anticipo della 16ª giornata di Serie B consentendo al Perugia di dedicare la vittoria ad Alberto Tomassini, storico magazziniere del Grifo scomparso di recente

Alvini: "Dedicata al nostro amico Alberto, ora voglio il Curi pieno"

LE SCELTE - Nel Grifo restano ai box Angella e Santoro oltre allo squalificato Zanandrea, mentre in panchina si rivedono Rosi (dopo la positività al Covid) e Carretta. Nel cuore della difesa a tre Alvini piazza Curado tra Sgarbi e Dell'Orco, mentre in mediana c'è Kouan con Burrai e Segre e sulla destra rientra Falzerano (a sinistra Lisi) con Matos-De Luca confermatissima coppia d'attacco. Sull'altro fronte lunga la lista degli indisponibili nel Vicenza: out Cappelletti, Diaw, Lanzafame, Longo, Meggiorini, Mancini, Pasini e Taugourdeau. Nel 4-2-3-1 di Brocchi c'è l'umbro ed ex folignate Giacomelli tra i trequartisti a supporto di Proia, 'adattato' come centravanti, mentre in mezzo al campo trova spazio il perugino ed ex grifone Ranocchia e in difesa c'è un posto per l'ex eugubino Bruscagin e per gli ex ternani Brosco e Crecco.

Le pagelle: Chichizola regista arretrato, De Luca promosso da Bazzani

EMOZIONI IN NORD - Nel primo tempo le uniche emozioni arrivano dagli spalti, con lo striscione dedicato ad Alberto Tomassini in Curva Nord (un mazzo di fiori posato ai piedi del cuore pulsante del tifo biancorosso). Lutto al braccio per il Grifo, entrato in campo con delle maglie pre-gara speciali dedicate allo storico ex magazziniere (con la scritta "Ciao Alberto"). Sulle divise di entrambe le squadre invece una 'patch' speciale dedicata a Paolo Rossi a quasi un anno di distanza dalla sua scomparsa (avvenuta il 9 dicembre del 2020). A fare la partita è la squadra di Alvini che sbaglia però sempre la scelta finale, non riesce mai a impensierire davvero Grandi e quando trova il gol lo fa con De Luca in fuorigioco (22'). Decisamente più pericolosi in ripartenza gli ospiti, che chiamano in causa Chichizola prima con Giacomelli (12') e poi con una bella girata di Dalmonte (37').

VIDEO Perugia, in lutto: sotto la curva Nord l'ultimo saluto ad Alberto Tomassini

DE LUCA FA IL 'PABLITO' - Nella ripresa subito una novità nel Perugia: resta negli spogliatoi Kouan, già ammonito e impreciso in un paio di ripartenze potenzialmente pericolose, dentro Ferrarini a destra con Falzerano che si sposta in mezzo al campo per agire da mezzala. Il Grifo aggredisce immediatamente gli avversari e dopo un tiro-cross fuori misura di Lisi e una conclusione al volo di De Luca respinta in angolo da Brosco, al 49' passa. Sugli sviluppi del corner è proprio il centravanti a colpire di testa e poi a scaraventare la palla in rete sulla respinta con il sinistro: l'arbitro annulla inizialmente per una posizione di fuorigioco ma dopo il check del Var torna sui suoi passi e convalida il sesto in gol in campionato di De Luca. Il Vicenza accusa il colpo ma viene graziato da Matos, che pochi minuti dopo calcia debolmente il 'rigore in movimento' offertogli da Lisi: la conclusione del brasiliano viene parata da Grandi.

GRIFONERIE Alvini se la gioca alla Bisoli, ma la colpa è di un calendario folle

ALVINI 'CONSERVA' - Alvini si dispera, teme la beffa e trema sul tiro sbilenco di Di Pardo (61') e la gran botta centrale del neo entrato Pontisso neutralizzata però da un Chichizola ancora ben posizionato e sicuro (64'). Il tecnico del Grifo decide allora di affidarsi alla freschezza di Righetti e Ghion (fuori Lisi e Falzerano al 69') e poi si copre con Vanbaleghem al posto di De Luca (75') per ovviare alla stanchezza dovuta alle tre partite giocate in una settimana. Brocchi risponde con gli ingressi di Calderoni e Padella prima e di Padella poi, schierando infine il difensore Ierardi come centravanti per sfruttare le palle alte. E proprio in mischia arrivano nel recupero due occasioni per il pareggio: prima è Brosco a sfiorare l'incrocio dei pali di testa su cross di Pontisso (91') e infine è Ierardi a calciare addosso a Chichizola all'ultimo respiro (96'). Il Grifo regge e alla fine può festeggiare una vittoria pesantissima, che proietta la squadra in zona playoff e da dedicare al mitico Alberto.

Il Perugia irrompe in zona playoff e si mette in 'finestra': la situazione dopo l'anticipo

IL TABELLINO

LA CRONACA 'LIVE'

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Perugia-Vicenza 1-0: De Luca fa il 'Pablito' e il Grifo vince per Alberto

PerugiaToday è in caricamento