rotate-mobile
Calcio Pian di Massiano

Calcio, la FIGC stila la graduatoria delle riammissioni: il Perugia c'è

La domanda presentata dalla società biancorossa, che partirà dietro al Brescia, è stata ritenuta valida. Il nodo relativo all'illuminazione del Curi è stato sciolto dunque definitivamente

Era chiamato a fare almeno in parte chiarezza il Consiglio Federale, chiamato a pronuciarsi sulla graduatoria delle riammissioni e dei ripescaggi nei vari campionati.

Per quanto concerne il ritorno in serie B dalla porta di servizio si può dire che il Perugia ha compiuto un altro passo importante verso la meta: la domanda presentata dal club biancorosso, che nella speciale classifica delle riammissioni stilata nel corso della mattinata partirà secondo dietro il Brescia, sconfitto nei playout, è stata ritenuta valida dagli organi federali dissipando dunque ogni dubbio relativo in particolar modo all'impianto di illuminazione dello stadio Renato Curi, sistemato a tempo di record. 

La conferma è arrivata dal presidente Gabriele Gravina in persona, che si è espresso in questo modo sull'argomento nella conferenza stampa finale: "Erano presenti quattro domande di riammissione e una di ripescaggio. In termini di riammissione, la graduatoria prevede il seguente ordine: Brescia e Perugia. Non abbiamo provveduto alle integrazione degli organici dei campionati. Lo faremo quando avremo i risultati dei ricorsi".

La partita dunque si è messa decisamente sui binari giusti per il Perugia, che almeno nella sede sportiva è riuscito a far valere le proprie ragioni, anche se è ben presente la consapevolezza che non si può cantare vittoria fino alla fine. L'unica certezza, almeno così sembra, è che il format non cambierà, restando dunque a 20 squadre.

Le prossime tappe

Tutto dunque è ancora da vedere, specialmente per le società escluse, Lecco e Reggina su tutte, che hanno presentato ricorso al Tar del Lazio. La discussione, con relativa sentenza, è attesa per il 2 agosto (possibile però l'anticipo a fine luglio) e riguarderà anche il reclamo della Figc contro il pronunciamento del Collegio di Garanzia del Coni avvenuto lo scorso 17 luglio che ha riammesso di fatto il Perugia in B.

Per il 29 agosto è previsto l'ultimo grado di giudizio (ma anche in questo caso, vista l'urgenza di dirimere quanto prima la questione, è possibile l'anticipo), vale a dire il Consiglio di Stato. 

Il 30 infine nuovo Consiglio Federale che ratificherà in maniera definitiva gli organici delle squadre partecipanti ai campionati di B e C. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, la FIGC stila la graduatoria delle riammissioni: il Perugia c'è

PerugiaToday è in caricamento