rotate-mobile
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie B, il Perugia torna al lavoro. Con qualche contrattempo

Dai tamponi effettuati in mattinata sono emerse complessivamente sei positività. Nel tardo pomeriggio squadra in campo sotto un sole cocente per il primo allenamento davanti a circa trecento tifosi

Ripartire con la consapevolezza che ripetere o addiruttura migliorare il piazzamento della scorsa stagione non sia per nulla facile. Con questo spirito il Perugia si è ritrovato oggi 4 luglio per il primo atto del 2022/23. Troppo presto? Non proprio. L'avvio anticipato dei campionati (si inizia il 13 agosto) costringe molte società, compresa quella biancorossa, a rivedere i propri piani e a fissare nuove date quando negli anni passati i calciatori di questi tempi erano ancora in vacanza. Bisogna però adeguarsi, non ci sono alternative. 

TRA PALESTRA E CAMPO - La campanella è suonata questa mattina alle ore 9:30, con i test sierologici e i tamponi per verificare se alcuni componenti del gruppo squadra hanno contratto il Coronavirus durante le vacanze. I giocatori hanno poi svolto visite mediche più approfondite per poi svolgere alcuni esercizi in palestra (nella foto sottostante parte del gruppo a colazione al bar del Museo).

giocatori a colazione al bar del museo-2Nel pomeriggio, alle 18 spaccate, tutti in campo. Il tecnico Fabrizio Castori ha fatto svolgere una seduta non troppo intensa e gli assenti non sono mancati: tra questi ci sono Gianluca Di Chiara (la cui attuale presenza in rosa è stato motivo di discussione di alcuni tifosi che non hanno mancato di manifestare il proprio disappunto), Simone Santoro, Marcos CuradoAleandro Rosi e Leandro Chichizola. Hanno fatto da spettatori gente come Gabriele Angella, Cristian Dell'Orco, più alcuni ragazzi della primavera. Si sono allenati giocatori rientrati dai prestiti ma in lista di sbarco come Federico Melchiorri e Michele Vano

allenamento perugia 2-2-3

IL COVID RENDE VISITA - Non tutto è filato liscio in questo primo giorno di scuola. In sei, di cui per motivi di privacy è stata omessa l'identità, sono risultati positivi ai tamponi effettuati in mattinata. In più Santoro avrà bisogno di qualche giorno di riposo in più essendo stato sottoposto ad un intervento di rimozione di un ernia inguinale.

Il seguente comunicato stampa illustra con chiarezza la situazione:

"AC Perugia Calcio comunica che durante i tamponi eseguiti questa mattina prima della ripresa degli allenamenti, previsti dalla normativa federale vigente, sono state riscontrate 3 positività all’interno del gruppo squadra e 3 nel gruppo dirigenziale e dipendenti. In accordo con la Asl locale i positivi sono stati posti in isolamento domiciliare.

Si rende noto inoltre che il calciatore Simone Santoro non è presente agli allenamenti in quanto sta eseguendo un percorso individuale di recupero per un intervento di chirurgia di ernia inguinale". 

Insomma, una serie di piccoli contrattempi di cui si farebbe volentieri a meno.

INIZIANO LE "DOPPIE" - Quello di oggi è stato soltanto un assaggio: per domani mister Castori ha programmato una doppia seduta mentre è ancora da definire il programma della marcia di avvicinamento al ritiro di Pieve Di Cadore che scatterà a partire da sabato 9 luglio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, il Perugia torna al lavoro. Con qualche contrattempo

PerugiaToday è in caricamento