rotate-mobile
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie B, Castori non teme il Genoa e carica il suo Perugia: "Dobbiamo fare punti con qualsiasi avversario"

I biancorossi sperano, anche grazie al lavoro svolto durante la sosta, di esorcizzare il pericolo rossoblù. Assenti solo Matos e Struna

Un avversario del genere, il cui valore della rosa si aggira attorno ai 60 milioni, basterebbe ad incutere timore a chiunque, non certo al Perugia che ora davvero non può più fare calcoli. Al Curi arriva un Genoa che, malgrado non stia attraversando un periodo particolarmente positivo, non vuole perdere contatto quantomeno con il secondo posto e cercherà la sua prima vittoria in assoluto al Curi anche sulla scorta degli oltre 2000 tifosi rossoblù presenti. La partita dunque si preannuncia dall'altissimo coefficiente di difficoltà ma il Perugia, che ha potuto utilizzare la sosta sia per mettere a punto alcuni particolari sul piano tattico che per recuperare alcuni giocatori importanti (Cristian Dell'Orco e Luca Strizzolo su tutti), spera in un colpaccio che in questo momento diventa pressochè una necessità. Squadra e tecnico sono uniti e determinati finalmente ad invertire il trend: lo ha fatto capire Fabrizio Castori nella conferenza stampa della vigilia terminata pochi minuti fa. 

OBBIETTIVI NELL'IMMEDIATO - Ecco su quale aspetto ci si è concentrati in queste due settimane senza partite ufficiali: "Abbiamo lavorato sulla condizione che per noi è fondamentale, e poi sulla mentalità. Ci sono stati dei miglioramenti e questo ci ha consentito di guadagnare degli step. Tranne Struna e Matos siamo al completo. È un bel vantaggio di certo".

NIENTE PAURA - Lo afferma il titolo di una nota canzone di Ligabue, che si addice perfettamente al momento dei Grifoni: "Conosciamo bene l'avversario e lo rispettiamo ma non possiamo avere timori reverenziali nei confronti di nessuno. Non ci resta che scendere in campo e giocare una grande partita. Mi aspetto un ulteriore passo in avanti". 

IL GRUPPO C'E' - La speranza è che finalmente una parvenza di squadra si continui a vedere: "Tutti remano dalla stessa parte. Speriamo arrivi questa vittoria che ci permetterebbe una spinta straordinaria sul piano dell'autostima". 

KOUAN SULLA TREQUARTI? MAI DIRE MAI - "È una soluzione che abbiamo messo in pratica, ma a me non piace dare vantaggi all'avversario".

SVOLTA CERCASI - L'ambiente sa che un risultato importante può mutare fortemente lo scenario: "Siamo in crescita, nessuno riesce a vincere diverse partite di fila in questo campionato. Noi vogliamo questa vittoria, conosciamo le difficoltà che ci crea l'avversario ma dobbiamo essere concentrati su quel che facciamo noi. Se alziamo il livello delle prestazioni possiamo fare risultato più facilmente. Filotto? Ogni partita è difficile ricollegarla a quella passata. Abbiamo sbagliato il primo tempo col Cittadella ma senza certi episodi non avremmo perso. Dopo Modena ho visto una grande convinzione, ma abbiamo l'impellente necessità di fare punti". 

I GIOVANI - Non mancano le riflessioni infine sull'evento organizzato dall'Academy in questi giorni: "E' stato davvero positivo perchè ha dimostrato che si può lavorare bene con i giovani. Lo sport deve fungere da veicolo di inclusione sociale ed il settore giovanile merita un applauso per come sta operando malgrado le difficoltà che tutti conoscono". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, Castori non teme il Genoa e carica il suo Perugia: "Dobbiamo fare punti con qualsiasi avversario"

PerugiaToday è in caricamento