rotate-mobile
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie C, il Perugia pronto ad immettere fosforo per ritrovare la vittoria

Contro il Sestri Levante Baldini ritrova Paz, anche se solo per la panchina, e potrebbe operare alcune modifiche allo schieramento iniziale in tutti i reparti

Se non è il punto di non ritorno poco ci manca. Squadre come Torres, Pescara e Cesena sembrano avere ingranato la marcia giusta e ora, se si vorrà concorrere fino alla fine per obbiettivi importanti, non si potrà far altro che vincere. Occorre più che mai dare un segnale e lo si può fare soltanto ottenendo sei punti contro Sestri Levante e Fermana. La prima tappa è quella contro la formazione ligure, che ha saputo mettere in difficoltà diversi avversari e che fa della corsa una delle sue armi migliori. Inoltre c'è da stemperare delle tensioni con l'ambiente (alcune assolutamente fuori luogo) manifestatesi dopo i fatti di Rimini, che sono costati la squalifica della curva nord per una giornata. 

Il cuore da parte

Sestri Levante per Francesco Baldini significa molto. In Liguria l'ex difensore di Genoa e Napoli ha iniziato ad affermarsi come allenatore, conducendo questa squadra alla vittoria dei playoff stagione 2014/15 dopo aver addirittura sfiorato la promozione diretta. Il presidente Stefano Risaliti però ammise candidamente di non avere la forza economica per affrontare il successivo campionato di Lega Pro e tutto sfumò, ma questo naturalmente non compromise il grande rapporto tutt'ora in essere tra i due. L'attuale tecnico biancorosso però dovrà mettere da parte tutti i sentimenti: domenica serve solo la vittoria.

La possibile formazione

Già al termine dell'ultima uscita Baldini ha fatto capire di non voler fare turnover essendo alcuni elementi non ancora al meglio della condizione. Per i vari Torrasi, Morichelli, Cudrig, Bezziccheri e tanti altri ci sarà la vetrina della Coppa Italia giovedì 5 a Teramo contro il Monterosi. Lo stesso dicasi per Yeferson Paz, tornato in gruppo oggi e convocabile soltanto per la panchina non essendo al meglio. Mezzoni dunque probabilmente sarà costretto ancora agli straordinari

Il Perugia potrebbe dunque giocare così: Adamonis in porta; Mezzoni, Angella, Vulikic (favorito ancora su Dell'Orco, non al meglio), Cancellieri (o Bozzolan); Kouan, Bartolomei e Iannoni (occhio a Santoro); Matos, Vasquez e uno tra Ricci e Lisi in avanti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie C, il Perugia pronto ad immettere fosforo per ritrovare la vittoria

PerugiaToday è in caricamento