rotate-mobile
Calcio

Calcio serie B, il Napoli vince 4-1 l'amichevole di Dimaro ma il Perugia non sfigura

Nel terzo test precampionato i biancorossi, ancora incompleti e apparendo come un cantiere aperto, riescono a mostrare una buona organizzazione di gioco, ma devono inchinarsi alla maggiore qualità ed esperienza della squadra azzurra che parteciperà alla prossima Champions

Dopo 2' di recupero il signor Maggioni decreta concluso il confronto. A Carciato vince il Napoli 4-1 sfruttando la maggiore esperienza e qualità del suo organico, ma il Perugia, ancora incompleto come rosa, disputa comunque un buon incontro riuscendo ad impensierire in diverse circostanze un avversaria che parteciperà alla prossima Champions. I biancorossi hanno comunque mostrato una buona organizzazione di gioco, cosa che fa ben sperare per l'inizio del campionato. Grazie a tutti per aver seguito la nostra diretta, al prossimo impegno. 

91' Lo stesso Petagna spiazza il portiere e porta il Napoli sul 4-1

90' Petagna brucia sullo scatto la difesa biancorossa e viene steso in uscita da Gori. Rigore sacrosanto

87' il Perugia si gioca gli ultimi due cambi: Cicioni per Casasola e Lo Giudice per Kouan

79' Petagna impreciso sotto porta su azione d'angolo

77' il Perugia risponde con Rosi e Lunghi al posto rispettivamente di Iannoni e Melchiorri

76' due cambi per il Napoli: escono Juan Jesus e Mario Rui, entrano Costanzo e Zerbin

68' il Perugia vicino a riaprire la partita: Kouan tenta di approfittare di un incertezza di Contini ma si vede respingere sulla linea il suo tiro da Demme. La ribattuta di Iannoni termina alta

67' prova il pallonetto da distanza siderale Mario Rui, Gori fa in tempo a recuperare

66' nel Perugia c'è Baldi Leon al posto di Vulikic

65' colpo di testa di Casasola alto

61' Dembelè lascia il posto a Vano nel Grifo

58' nel Perugia entra Ghion al posto di Onishenko e Righetti per Angori

57' altra iniziativa di Politano la cui conclusione si alza non di molto sulla traversa

55' tentativo di Petagna da posizione defilata ma è esterno della rete

53' Politano riceve palla da Petagna, si infila in mezzo alla difesa biancorossa e mette a segno il 3-1 in favore del Napoli

49' Vulikic prova ad anticipare Contini in uscita ma la palla si alza sopra la traversa

48' il Perugia si riporta in partita: Zanoli manca l'intervento, Melchiorri ne approfitta e realizza il 2-1

Si riprende a giocare. Nel Napoli escono Meret, Fabian, Osimhen, Lozano, Rrahmani, Lobotka, Kvaratskhelia, Anguissa. Entrano Contini, Demme, Elmas, Zielinski, Politano, Ounas, Petagna, Zanoli 

Dopo due minuti di recupero il signor Maggioni manda le squadre nello spogliatoio. Malgrado sia infarcito di giovani il Perugia ha giocato senza paura in questo primo tempo creando in due occasioni i presupposti per andare a rete, ma ha dovuto fare i conti con la maggiore esperienza e tecnica dei napoletani che sono andati a segno con Kvaratskhelia ed Anguissa. A più tardi per la cronaca dei secondi 45'.

44' ammonito Rrahmani per gioco scorretto ai danni di Melchiorri

42' Napoli vicino al terzo gol con un azione personale di Di Lorenzo terminata con un tiro da posizione defilata che non trova per pochissimo il palo lungo

40' iniziativa sulla destra di Lozano che serve al limite dell'area Ruiz il cui tiro termina tra le braccia di Gori

38' Osimhen non ci pensa due volte e carica il destro, palla che si impenna abbontantemente

36' il Napoli raddoppia: sull'angolo seguente Anguissa colpisce di testa, Melchiorri salva sulla linea ma nulla puà sul secondo tentativo del centrocampista camerunense

34' Osimhen prova ad approfittare di un rimpallo in area e per poco non vi riesce, si oppone con il corpo Gori

32' ammonito Vulikic per entrata a gamba tesa su Di Lorenzo

31' angolo di Angori, prova la battuta al volo Melchiorri che tuttavia si rivela sbilenca

28' Ruiz finisce giù a seguito di un contatto in area con un difensore, l'arbitro non concede un rigore apparso netto

20' il cigno di Treia ci riprova ma la sua conclusione stavolta è fiacca e non impensierisce Meret

19' Melchiorri riesce a ritagliarsi uno spazio per il suo destro che termina non distante dai pali della porta avversaria

17' Fabian Ruiz prova il destro dalla distanza, Gori ci mette le mani

15' il Perugia sfiora il pari: errore in fase di palleggio a centrocampo degli azzurri, si inserisce Melchiorri che allarga per Iannoni il cui diagonale, leggermente deviato, termina non distante dal palo

13' ci prova Dembele dalla distanza, blocca facilmente Meret

7' ammonito Onishenko per gioco scorretto 

5' il Napoli va in vantaggio: Kvaratskhelia chiede ed ottiene il triangolo al limite dell'area con Oshimen e fa secco Gori

2' Lozano crossa teso da destra, non ci sono compagni pronti alla deviazione vincente

Si parte

PERUGIA (3-5-2): Gori; Sgarbi, Curado, Vulikic; Casasola, Kouan, Onishenko, Iannoni, Angori; Dembelé, Melchiorri. A disposizione: Bulgarelli, Moro, Rosi, Righetti, Baldi, Sulejmani, Lunghi, Ghion, Di Chiara, Giunti, Cicioni, Vano, Lo Giudice. All. Castori

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Fabian; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. A disposizione: Marfella, Contini, Costanzo, Demme, Elmas, Zedadka, Zanoli, Politano, Zielinski, Zerbin, Ounas, Petagna, Gaetano, Folorunsho, Ambrosino

LE FORMAZIONI UFFICIALI - Castori fa riposare Dell'Orco e fa debuttare il giovane croato Vulikic nella difesa a tre composta inoltre da Sgarbi e Curado; centrocampo con Casasola, Kouan, Onishenko, Iannoni ed Angori; Dembelè e Melchiorri le punte. Spalletti manda in campo buona parte dei titolari con il trio d'attacco composto da Lozano, Osimhen e Kvaratskhelia.

Dopo i due successi iniziali contro due squadre dilettantistiche arriva un test ben più severo per il Perugia. Questo pomeriggio alle ore 18 i biancorossi allenati da Fabrizio Castori affronteranno in quel di Dimaro nientemeno che il Napoli, terza classificata nell'ultimo campionato di A dopo aver accarezzato a lungo il sogno di vincere lo scudetto. Per Angella e compagni dunque una vetrina importante per verificare il grado di preparazione raggiunto fin qui al cospetto di un avversario di categoria superiore, anche se alle prese con qualche grattacapo. La partita sarà visibile su TEF Channel (canale 12 digitale terrestre) e sulla pagina Facebook della Società Sportiva Calcio Napoli. 

Ma vediamo come arrivano le due squadre a questo appuntamento.

QUI PERUGIA - Nelle ultime ore si è diffusa una certa preoccupazione per alcune voci riguardanti il futuro di Cristian Dell'Orco, perno assoluto del reparto difensivo e conteso da Reggina e Pisa. Pare proprio che il giocatore non si muoverà e farà parte a pieno titolo del progetto tecnico della prossima stagione, da cui saranno assenti i vari Burrai e Chichizola, ceduti rispettivamente a Pordenone e Parma. Il gap tecnico tra le due squadre esiste, ma nessuno, anche se si tratta di un'amichevole, è disposto a sfigurare: si attendono solo le ore 18 per scendere in campo. Ci saranno circa un centinaio di tifosi ad assistere alla partita, guardati a vista dalle forze dell'ordine. 

Questa la probabile formazione: Gori; Sgarbi, Curado, Dell’Orco; Casasola, Kouan, Iannoni, Ghion, Angori; Olivieri, Melchiorri.

QUI NAPOLI - Ben diversa la situazione in casa azzurra. Il mercato non ha assolutamente soddisfatto la tifoseria (cessione di Koulibaly in testa) che ha voluto manifestare a chiare lettere il proprio malcontento contestando sia il presidente De Laurentiis che il tecnico Luciano Spalletti in occasione della presentazione della squadra a Dimaro. Per quanto riguarda lo schieramento da contrapporre ai biancorossi appare molto difficile che l'ultimo arrivato, il difensore Leo Skiri Ostigard, proveniente dal Genoa, che solo oggi svolgerà il primo allenamento con i compagni dopo le visite mediche di ieri. 

Ecco il probabile undici che vedremo in campo tra poche ore: Meret; Di Lorenzo, Zanoli, Rrahmani, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Fabian Ruiz; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, il Napoli vince 4-1 l'amichevole di Dimaro ma il Perugia non sfigura

PerugiaToday è in caricamento