rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Calcio Pian di Massiano

Calcio, Di Nunno esulta dopo la vittoria al Consiglio Di Stato e afferma: "Potremmo chiedere i danni al Perugia"

Altra clamorosa esternazione del presidente del Lecco che solo poche settimane fa aveva chiesto scusa alla società biancorossa: "Non ci siamo mai intromessi come hanno fatto loro"

Alla fine l'ha spuntata il Lecco. Un verdetto, quello emesso stamattina dal Consiglio Di Stato, che non può che far discutere ma che per forza di cose va accettato. Il più contento è sicuramente il presidente dei lariani Paolo Di Nunno, che sicuramente avrà visto premiati i suoi sforzi, ma ancora una volta non ha perso l'occasione di far parlare di sè.

Soltanto poche settimane fa aveva chiesto scusa alla società biancorossa per i toni accesi usati spesso e volentieri nel corso di questa battaglia, ma oggi, ai microfoni del sito lacasadic.com, si è reso protogonista dell'ennesima esternazione colorita che riportiamo di seguito:

"È finita finalmente questa storia – ha detto il vulcanico presidente degli azzurroblù – ora vediamo se possiamo chiedere i danni al Perugia, mi informerò". Ma non basta: "Noi abbiamo vinto sul campo, ci siamo meritati la Serie B e non siamo andati a intrometterci come ha fatto il Perugia". 

Parole sicuramente dettate dalla tensione del momento, ma sicuramente poco edificanti verso una società, una tifoseria e una città tutta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Di Nunno esulta dopo la vittoria al Consiglio Di Stato e afferma: "Potremmo chiedere i danni al Perugia"

PerugiaToday è in caricamento