rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Calcio Pian di Massiano

Calciomercato serie B, è ufficiale: Casasola è del Perugia

Il laterale, secondo innesto ufficiale di questa campagna estiva di mercato, arriva dalla Lazio a titolo definitivo e presto sarà a disposizione di Castori, già suo allenatore a Salerno

Era uno degli obbiettivi principali di questo mercato ed il Perugia, con grande pazienza e scaltrezza, è riuscito a centrarlo. Tiago Casasola farà ufficialmente parte della rosa biancorossa e presto sarà a disposizione di mister Fabrizio Castori (oggi 68 anni, auguri), che già lo ha allenato nella fortunata esperienza salernitana di due anni or sono. Il laterale argentino, classe 1995 e secondo innesto dopo quello di Iannoni, sarà chiamato a ricostruire la catena di destra rimasta orfana di Falzerano e Ferrarini, che per motivi diversi hanno dovuto salutare il capolugo umbro.

Nella tarda serata odierna la società biancorossa ha ufficializzato la felice conclusione dell'operazione con il seguente comunicato:

"AC Perugia Calcio comunica l’acquisto a titolo definitivo del calciatore Tiago Casasola dalla società S.S. Lazio.

Nato l’11 agosto 1995 a Buenos Aires, nazionalità argentina, vanta 182 presenze in Serie B e 14 reti con le maglie di Salernitana, Trapani, Como, Cosenza, Frosinone e Cremonese.

Nella stagione 2019-2020 ha fatto parte della rosa della Lazio con cui vince la Supercoppa italiana 2019.

Da oggi è un nuovo giocatore biancorosso!".

PIU' NEL DETTAGLIO - Casasola nasce come centrale difensivo, ma può essere impiegato come terzino destro o come centrocampista di fascia laterale. Tra le sue caratteristiche principali ci sono la corsa e la buona tecnica di base, che gli consente di impostare l'azione da dietro. In più può spesso e volentieri fungere da assistman.

Per quanto riguarda invece la sua attività Tiago è cresciuto calcisticamente nel Boca Juniors e nel 2014 passa al Fulham. Poi nel 2015 l'approdo in Italia, sotto il controllo della Roma che, non potendolo tesserare, lo dirotta in prestito al Como. Nell'estate 2016 altro trasferimento a titolo temporaneo, stavolta al Trapani, mentre nel 2017/18 va a titolo definitivo all'Alessandria; nel gennaio 2018 avviene una prima svolta con il passaggio alla Salernitana: in un anno e mezzo, in cui mette a segno 8 reti, si guadagna le attenzioni della Lazio che lo inserisce in rosa nel 2019/20 (vince la Supercoppa Italiana pur non scendendo in campo). Visto il poco spazio riprende il girovagare per l'Italia: i biancocelesti lo mandano ancora in prestito nel giro di tre anni a Cosenza, Salernitana (promozione in A soffiando il secondo posto al Monza di Berlusconi e Galliani), Frosinone e Cremonese (altro salto nella massima serie). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato serie B, è ufficiale: Casasola è del Perugia

PerugiaToday è in caricamento