rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie B, Castori carica il suo Perugia: "Massimo rispetto per il Parma, ma dobbiamo iniziare a far vedere chi siamo"

Il tecnico, dopo aver diretto la rifinitura del mattino sotto una pioggia battente, si è presentato carico in conferenza stampa. E sui nuovi: "Sono pronti, vedremo"

Il Perugia vuole il riscatto, ma l'ostacolo sarà davvero di quelli ostici da superare. Al Curi, per la prima in casa della stagione, arriva un Parma anch'esso desideroso di ottenere i tre punti dopo il 2-2 dell'esordio contro il Bari e che probabilmente schiererà tra i pali l'ex Chichizola date le condizioni fisiche non ottimali di Buffon. Le parole chiave della serata sono le seguenti: niente paura. E' questo ciò che ha voluto mettere in risalto Fabrizio Castori, che ha parlato stamani in conferenza stampa dopo aver diretto sotto una pioggia battente la rifinitura all'antistadio. Il concetto può essere rafforzato dal fatto che il tecnico ha ricevuto in dote alcuni dei rinforzi che possono rendere, rispetto a Palermo, quest'organico ben più competitivo, vale a dire Luperini e Strizzolo, sicuramente convocati e pronti ad essere gettati nella mischia (per il primo si prospetta addirittura un impiego da titolare). Insomma, le premesse per vedere una squadra che rispecchi almeno in parte il suo credo calcistico stavolta sembrano esserci. 

GUARDARE AVANTI - Palermo è oramai dimenticata: "Tutte le partite andate bene o male si analizzano, poi si archiviano e finisce lì".

NUOVI ARRIVI - Castori dunque potrà contare su Gregorio Luperini e Luca Strizzolo, ufficializzati nella giornata di ieri: "Sono due ragazzi importanti, il cui arrivo è stato condiviso con la società. Luperini ha corsa, fisicità e abilità nel gioco aereo. Strizzolo attacca la profondità, condizione necessaria per sviluppare il nostro gioco. Direi che sono soddisfatto. Se possiamo vederli in campo domani? Penso che si rischi di passare per presuntuosi se emettiamo un giudizio ora. Di certo sono pronti e allenati, ma dobbiamo aspettare la partita per dirlo".

L'AVVERSARIO - Al Curi arriva un Parma diverso rispetto al Palermo incontrato all'esordio: "Come si affronta? Lavorando e crescendo nel modo di interpretare le partite. Massimo rispetto ma nessun timore reverenziale. Quel che è certo è che siamo in crescita e che il tempo giocherà a nostro favore". Queste invece le sue caratteristiche tecniche: "E' una squadra forte, completa e di qualità. Non voglio però tesserne troppo le lodi perchè non voglio che si vada in sudditanza. E' ora che il Perugia inizi a far vedere cosa sa fare in campo". 

ERRORI DA EVITARE - Sia Cagliari che Palermo hanno evidenziato una criticità particolare, vale a dire le ripartenze subite in superiorità numerica: "Non penso si tratti di superiorità numerica. Abbiamo preso il gol sugli sviluppi di un calcio d'angolo a nostro favore in cui due nostri giocatori erano posizionati correttamente al limite dell'area di rigore ma sono stati anticipati. A Cagliari invece è andata diversamente: è vero che a volte siamo stati ingenui, ma non avevamo corso pericoli".

ATTACCO AL COMPLETO - Con cinque interpreti, ognuno con caratteristiche diverse, ci sarà l'imbarazzo della scelta per il tecnico marchigiano. Tuttavia il criterio è chiaro: "Alcuni giocatori come Matos sono rientrati, ma non confondiamo la condizione fisica da quella atletica. Chi è guarito deve entrare nella giusta forma". 

PROBLEMA A SINISTRA - Con la squalifica di Lisi è probabile l'impiego di Dell'Orco sulla corsia mancina: "Non voglio dare vantaggi agli avversari, ma di certo è un'opzione. Può ricoprire questo ruolo e ne ha le caratteristiche. Chiaro che sono possibili altre soluzioni".

VOGLIA DI STUPIRE - Con l'esordio davanti al proprio pubblico c'è voglia di riscattarsi e, appunto, mettere in risalto le proprie doti: "Siamo carichi al punto giusto, ma i sentimenti non sono prevedibili prima di scendere in campo. E' un qualcosa che si prova al momento". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, Castori carica il suo Perugia: "Massimo rispetto per il Parma, ma dobbiamo iniziare a far vedere chi siamo"

PerugiaToday è in caricamento