rotate-mobile
Calcio Pian di Massiano

Calcio, Bandecchi contro il Perugia in B: "Non ci deve nemmeno pensare"

L'ex presidente della Ternana e attuale sindaco di Terni contesta a Radio Tele Galileo la possibile riammissione dei biancorossi e rincara: "Il Lecco merita di giocare in cadetteria"

Dopo il presidente Di Nunno, parte direttamente interessata, arriva anche il "veto" di Stefano Bandecchi contro il Perugia in serie B. L'ex patron della Ternana Calcio e attuale sindaco di Terni, a poche ore dal verdetto del Tar, si schiera apertamente a sfavore della riammissione dei biancorossi nel campionato cadetto dopo la retrocessione maturata sul campo.

Chiaro e netto il suo intervento al riguardo a Radio Tele Galileo: "Parlerò soltanto un minuto di calcio. Siccome molti ternani mi dicono che quando ho interessi non parlo di calcio, allora non da sindaco di Terni, ma da politico voglio sottolineare che per me è chiaro che il Perugia Calcio non non dovrebbe nemmeno pensarci alla serie B. L'ho già detto in tutte le lingue e lo voglio dire ancora una volta con molta chiarezza. Sul campo il Perugia ha perso, il Lecco ha vinto e quindi merita di fare la serie B. Quello che sta succedendo momentaneamente è una vera schifezza. Mi perdoneranno i cittadini di Perugia, ma il Perugia quest'anno merita di fare la serie C. Ora questo l'ho detto, non mi date più fastidio su questa cosa, perché il calcio vi dà alla testa".

Va ricordato che questa posizione stride contro quella assunta dallo stesso Bandecchi nel 2018 quando era alla guida della Ternana. In quella circostanza l'ex presidente aveva chiesto a viva voce il ritorno dei rossoverdi in cadetteria benchè fossero giunti ultimi in classifica. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Bandecchi contro il Perugia in B: "Non ci deve nemmeno pensare"

PerugiaToday è in caricamento