rotate-mobile
Calcio Pian di Massiano

Calcio, il Perugia senza paura contro la capolista. Baldini: "La Torres attualmente è la più forte, ma non ci snatureremo"

Il tecnico parla alla vigilia della partita ed entra a gamba tesa sull'ultimo caso scommesse: "Chi sbaglia deve pagare"

Le ultime tre vittorie sembrano aver tracciato la strada per il Perugia, che ora non vuole fermarsi, nemmeno se il prossimo avversario è uno di quelli più duri. Al Curi arriva una Torres non certamente indicata tra le favorite in estate, ma che ha letteralmente sbalordito tutti per la solidità e l'affiatamento dimostrato. E le otto vittorie su otto partite disputare, sette in campionato e una in Coppa Italia, tra l'altro con soli due gol subiti, sono una diretta conseguenza di questo concetto.

I biancorossi dal canto loro non potranno mostrare alcun timore reverenziale nei confronti di una squadra, quella sarda, sicuramente forte, ma non certamente insuperabile: la vetta dista otto punti e l'occasione per accorciare ulteriormente il divario dalle prime è di quelle da cogliere al volo.

Ne è consapevole Francesco Baldini, che sta lavorando da giorni per trovare le contromosse adatte a contrastare il team allenato da Alfonso Greco e crede in un altro possibile exploit dei suoi ragazzi. Anche senza poter contare sull'apporto della Nord.

Un match tutto da vivere

Ecco una caratteristica dei sassaresi che non dovrà mancare domani al Grifo: "Il cinismo. Hanno concretizzato quasi tutte le loro ripartenze. Non si può dire nulla: i risultati parlano chiaro, sono i più forti, seppur con l'età media più alta della C. Domani bisognerà fare attenzione quando abbiamo palla perché se la perdiamo possono diventare pericolosi". Si affrontano due squadre imbattute ma non ci sarà spazio per eccessivi tatticismi: " Non penso che la Torres stravolga il suo modo di fare calcio. Mi aspetto una bella gara". C'è infine un qualcosa che può giocare a favore dei biancorossi: "I ragazzi hanno voglia di affrontare questa partita, di giocarla e di fare risultato. Si stanno divertendo perché si sono compattati e stanno bene insieme". 

Miglioramenti

Il non possesso sembra dare maggliori garanzie: "Abbiamo la seconda fase difensiva del girone, inoltre siamo più stretti con i reparti. Da lì ad essere al 100% manca qualcosa ma i ragazzi sono stati bravi".

Dilemmi tattici

Trequartista o tridente? "Ho una mia idea, ma la devo tenere per me, poi è chiaro che sarà il campo a decidere. Ho la convinzione di poter vincere perché non sono imbattibili e non ci snatureremo"

Matos 

Sull'attaccante brasiliano il tecnico si esprime così: "Ha colpi di categorie diverse. Gli manca di aumentare la pericolosità in zona porta, ma la sua qualità fa giocare bene la squadra. Ha dato disponibilità in fase di non possesso avendo superato il problema fisico dell'anno passato"

Attesa per due

Sono due i giocatori da cui la gente si aspetta molto: "Vasquez ha fatto due allenamenti importanti dopo che avevo notato che stava un po' così. Non sapevo inizialmente che la moglie stesse partorendo. Ricci invece lo abbiamo allontanato dalla partita per permettergli di svolgere il lavoro fatto da noi in ritiro. Con l'aiuto del prof. si sta rimettendo in condizione".

La triste attualità

E' purtroppo tornata di moda la vicenda del calcioscommesse: "Fagioli è un ragazzo che conosco avendolo allenato e la cosa mi rende triste perché la regola è chiarissima per noi tesserati e chi ci circonda. Chi sbaglia paga, non ci sono discussioni, anche se è chiaro che non hanno ammazzato nessuno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, il Perugia senza paura contro la capolista. Baldini: "La Torres attualmente è la più forte, ma non ci snatureremo"

PerugiaToday è in caricamento