Domenica, 14 Luglio 2024
Calcio

Reggina - Perugia 0-1 | Alvini e Burrai tra entusiasmo e rimpianti

Al termine della partita a parlare sono l'allenatore, artefice della salvezza anticipata del Grifo, e l'autore del gol vittoria. Per entrambi un velo di rammarico...

Certo, i punti persi nelle tre partite precedenti non verranno mai restituiti, ma una cosa è certa: il Perugia c'è e non mollerà di un centimetro fino all'ultima giornata. La Reggina è andata ko a tempo praticamente scaduto e questo vale ai biancorossa la salvezza aritmetica con nove giornate di anticipo. Roba che a cui in pochi avrebbero creduto ad inizio campionato. Con questi tre punti gli orizzonti stagionali cambiano in maniera definitiva: l'obbiettivo è entrare nelle prime otto e con questo spirito niente è precluso.

Ne è convinto il tecnico Massimiliano Alvini, per il quale "il risultato che abbbiamo ottenuto è di grande importanza, possiamo dire che anche l'anno prossimo giocheremo in serie B". Un match che appariva bloccato: "Abbiamo condotto sempre noi il gioco - ha puntualizzato il mister - malgrado qualche imprecisione tecnica. Nella ripresa il sacrificio e la voglia di vincere è stato premiato dalla prodezza di Sasà". Il risultato porteva essere più rotondo se Olivieri non avesse fallito una clamorosa palla gol: "Bisogna capire che la crescita di un gruppo passa anche attraverso episodi di questo genere e si migliora solo con il lavoro. Tuttavia questa cosa non vale solo per Marco ma per tutti gli altri giovani". La classifica comunque ottima non cancella i rimpianti: "Avremmo meritato qualche punto in più e saremmo stati a lottare per la serie A". Sul futuro questa è la risposta del tecnico di Fucecchio: "Penso alla partita contro la Spal. Venite allo stadio perchè ne abbiamo bisogno".

La parola a chi sul campo ha determinato la vittoria, cioè Salvatore Burrai: "Aspettavo da tempo questo gol e voglio dedicarlo alla mia famiglia, ai miei compagni ed ai tifosi che oggi sono arrivati fin quaggiù. Quando abbiamo capito di porterla vincere? C'erano più spazi e potevamo fare male. Nell’intervallo ci siamo compattati, il mister ci ha guardato negli occhi e dato qualche accorgimento". Una prodezza che stronca una volta per tutte le critiche: "Lo scorso anno avevo molte responsabilità e ho dovuto fare i conti con dei problemi che ho risolto con l'intervento. Quest'anno sto molto meglio". Anche il centrocampista chiama a raccolta i supporters: "Il nostro cammino non è finito e spero che mercoledì il Curi possa riempirsi ed aiutarci per raggiungere i nostri obiettivi". Anche per lui sussistono dei rimpianti, ma "pensiamo ad entrare nei playoff e poi vediamo che succede".

MERCOLEDI' C'E' LA SPAL, GRIFONI SUBITO IN CAMPO - Nel momento in cui scriviamo la comitiva biancorossa sta rientrando in aereo da Reggio Calabria a Roma e per tanto il rientro a Perugia è previsto nel corso della serata. Mercoledì sarà ancora turno infrasettimanale e così già per domani mattina è stata programmata la ripresa degli allenamenti in vista del match con la Spal (ore 18:30). Appuntamento alle ore 11 con le porte che saranno aperte al pubblico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina - Perugia 0-1 | Alvini e Burrai tra entusiasmo e rimpianti
PerugiaToday è in caricamento