Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Bizzarri Golf Cup 2021, il perugino Leonardo Bianconi trionfa su oltre 170 partecipanti

L'apprezzato evento golfistico amatoriale ha visto la presenza anche dei vip Mariano Di Vaio e Salvatore Ferragamo, nella suggestiva cornice del Golf Club Perugia

Mariano Di Vaio in azione alla Bizzarri Golf Cup

Un perugino, Leonardo Bianconi si è aggiudicato la 18/a edizione della Bizzarri Golf Cup, quella che ha contrassegnato la ripartenza dopo un anno di stop a causa dell'emergenza sanitaria. Per lui si tratta della seconda volta sul gradino più alto del podio dopo aver vinto già nel 2014.

L'atleta umbro sui green di Santa Sabina ha trionfato su circa 170 sportivi - giocatori non professionisti e amanti del golf - arrivati a Perugia da ogni parte d'Italia e non solo.

L’evento golfistico amatoriale, tra i più attesi e apprezzati del panorama nazionale e internazionale, si è confermato all’altezza anche questa volta: a livello dilettantistico è considerata una delle gare più belle con numeri importanti. La cornice è stata sempre quella bellissima e accogliente del Golf Club di Perugia.

Sempre nella “Prima categoria”, dopo il primo lordo assoluto di Bianconi, si sono piazzati Ettore Vannini (2° lordo) e Augusto De Megni (1°netto), per un podio quindi tutto perugino.

Per la “Seconda categoria”: Giacomo Rosetti (1° lordo), Nicola Mirabassi (2° lordo), Marco Trentini (1° netto).

Nella “Terza categoria”: Marco Chillemi (1° lordo), Ennio Bellezza (2° lordo), Stefano Patrizi (1° netto).

Prima tra le donne è Monica Mazzoli, mentre primo senior è Fabio Lepri.

La battaglia finale della domenica che ha visto protagonista anche un altro perugino, il famoso modello e imprenditore Mariano Di Vaio.

Tra i partecipanti si può segnalare anche Salvatore Ferragamo (titolare dell'azienda agraria in Toscana della nota famiglia ai vertici del mondo della moda) e gli ambasciatori in Italia della Mongolia e di Taiwan.

Nata dalla passione di Marco Bizzarri, presidente della Bizzarri Srl, azienda folignate protagonista del polo industriale dell’arredamento e delle forniture per la GDO, l’iniziativa anche quest’anno ha voluto implementare lo scambio di esperienze degli appassionati di golf. Per tre giorni si è potuta così vivere un’esperienza unica in cui lo spirito agonistico ha incontrato il divertimento, la cultura e la bellezza di una regione famosa per essere il cuore “green” d’Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bizzarri Golf Cup 2021, il perugino Leonardo Bianconi trionfa su oltre 170 partecipanti

PerugiaToday è in caricamento