Basket | La Valdiceppo subisce la rimonta, Matera vince la battaglia dei nervi

Ottimo avvio della formazione perugina che va subito in vantaggio. Poi però un episodio fa girare la partita in favore dei lucani che rimontano e sorpassano

Sconfitta a testa alta per la Valdiceppo che viene battuta 102-92 da Matera. Una prova che lascia un po' di amaro in bocca, perché la squadra perugina era riuscita a fare molto bene in avvio di gara. Già gravata di molte assenze la Valdiceppo perde dopo un quarto e mezzo anche Meschini e in pochi minuti si vede recuperare tutto il margine conquistato giocando davvero ad alto livello, con Casuscelli e Panzieri protagonisti. Da Perugia non erano partito Orlandi, le cui condizioni sono in corso di approfondimento dopo il serio infortunio al ginocchio rimediato nel turno scorso, e nemmeno Jacopo Anastasi, fermato invece da problemi familiari. Eppure come dicevamo l'avvio era stato tutto di marca ponteggiana, con grande energia e precisione al tiro da parte degli uomini di Pierotti. Il clima che si respira a Matera non è dei migliori, il roster è importante ma i risultati non sono in linea con le aspettative, coach Miriello è in tribuna a scontare un turno di squalifica: la tensione si respira nell'area, tanto più che alla Sicoma entra davvero tutto dalla distanza. 
L'episodio chiave quando Casuscelli subisce uno sfondamento da Grande: gli animi si accendono, qualche intemperanza di troppo e a farne le spese sono lo stesso Grande e Adama Ba da una parte, e Meschini dall'altra, spediti prematuramente sotto la doccia dalla coppia arbitrale. L'inerzia si sposta nelle mani dei padroni di casa trascinati da Laudoni, e già prima del'intervallo la Bawer avrebbe confezionato il sorpasso, se non fosse per la tripla del Burini più giovane, chiamato in campo insieme a Filippo Speziali a dar man forte, considerando che anche Negrotti è gravato già di tre falli. 
Progressivamente dopo l'intervallo Matera riprende però in mano il bandolo della matassa e soprattutto ritrova Cantagalli e Zampolli che piazzano il break decisivo. La Valdiceppo non molla, stringe le maglie difensive e riesce a riportarsi nel finale ad un solo possesso, ma le conclusioni prima di Panzieri e poi di Meccolini non vogliono saperne di entrare. Al termine di una gara coraggiosa, la Valdiceppo deve dunque arrendersi sul punteggio di 102-92. 
 

Olimpia Bawer Matera - Sicoma Valdiceppo Perugia 102-92

Parziali (23-26, 26-24, 31-16, 22-26)

Olimpia Bawer Matera: Stefano Laudoni 29 (6/9, 3/6), Gianni Cantagalli 23 (3/3, 4/9), Gionata Zampolli 22 (3/7, 3/6), Federico Lestini 18 (4/5, 2/9), Nicolò Ravazzani 6 (3/5, 0/0), Alessandro Grande 2 (1/4, 0/1), Stefano Crotta 1 (0/3, 0/0), Adama Ba 1 (0/0, 0/0), Mattia Stano 0 (0/0, 0/0), Giovanni Loperfido 0 (0/0, 0/0)

Sicoma Valdiceppo Perugia: Alessandro Panzieri 27 (3/7, 7/11), Federico Burini 17 (6/8, 1/3), Edoardo Casuscelli 14 (2/7, 3/5), Umberto Meschini 7 (0/3, 1/2), Filippo Meccoli 7 (1/2, 1/3), Alessio Giovagnoli 6 (3/6, 0/0), Jonas Bracci 6 (2/4, 0/0), Lorenzo Negrotti 5 (1/2, 1/1), Riccardo Burini 3 (0/0, 1/2), Filippo Speziali 0 (0/0, 0/0)



 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento