rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Basket: un'altra trasferta per la Liomatic direzione Torino

La Liomatic riparte subito con un'altra trasferta, questa volta direzione Torino. Ad attenderla la PMS, formazione di vertice della categoria con 34 punti totalizzati

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Poco tempo per recuperare le energie e la Liomatic Perugia riparte subito, un'altra trasferta ma questa volta direzione Torino, dove affronterà la PMS, formazione di vertice della categoria con 34 punti totalizzati, seconda nel girone Nord Ovest, dietro solo ad Omegna.

Il team di coach Faina ha vinto i cinque match casalinghi più recenti e l'ultima ad aver espugnato il PalaRuffini è stata Trento nell'incontro valido per la quattordicesima giornata di campionato. Nel turno infrasettimanale i gialloblu non sono riusciti a vincere contro Casalpusterlengo, dovendo rinunciare ad inizio partita al proprio lungo Masper che ha accusato un problema all'anca.

Torino non ha bisogno di presentazioni, è composta da un roster di ottima fattura con una panchina lunga che garantisce sostanza e qualità, gli uomini di punta della squadra sono Portannese, guardia giovanissima ma con grande esperienza che segna quasi 15 punti a partita ma che riesce a catturare anche un buon numero di rimbalzi; Tassinari, altro esperto della categoria, tiratore e buon passatore; Parente, play e metronomo della squadra, abile nel dettare i tempi e nelle letture.

Dall'impiego del roster Faina sembra incentrare le sue armi segrete sugli esterni ma la PMS si dota di un reparto lunghi pericolosissimo, oltre al già suindicato Masper troviamo Fontecchio e Conti, questi si alternano per dare sostanza e forza sotto le plance, non disdegnando qualche tiro in rapidità o dalla distanza. All'andata vinsero i grifoni di sole 5 lunghezze, Perugia riuscì a prendere il largo nel terzo periodo riuscendo poi a resistere al ritorno avversario.

Altra trasferta e altra gara tosta per la squadra guidata da coach Fabrizi che cercherà subito di voltare pagina dopo la gara in terra romagnola. "Contro Santarcangelo non abbiamo espresso il nostro gioco, abbiamo rinunciato a soluzioni semplici senza poi attaccare il ferro - dice il coach della Liomatic - Domenica avremo di fronte una formazione di assoluto livello, non dovremo concedergli niente, dovremo giocare con grinta su ogni pallone e con lucidità in fase offensiva, cercandoci nei penetra e scarica, attenti in difesa e presenti in area pitturata".

 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: un'altra trasferta per la Liomatic direzione Torino

PerugiaToday è in caricamento