menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto il vincitore Gianni Urbani

Nella foto il vincitore Gianni Urbani

Automobilismo, a Magione si è svolto l'Individual Races Attack

Oltre 60 piloti al via, il motorsport rientra tra le discipline sportive ammesse, nel rispetto dei rigidi protocolli sanitari

In assenza di pubblico (a porte chiuse) e in osservanza delle restrizioni dovute al contenimento del contagio da Covid 19, si sono svolte oggi all'Autodromo dell'Umbria le competizioni auto autorizzate dalle autorità sportive nazionali, e già calendarizzate per questa data. Oltre sessanta i concorrenti al via.

In pista a Magione si è corsa in particolare l’Individual Races Attack, gara contro il tempo, in cui è stato l'eugubino Gianni Urbani a ottenere il successo. Urbani nell’edizione della stessa competizione svoltasi a Giugno, aveva raccolto il quinto posto, ma stavolta con il crono complessivo di 9’15” per le due manches di gara ha fatto suo il primato. Alle sue spalle lo spoletino Mauro Cesari sul prototipo Blackm, mentre terzo è risultato Massimo Regni su Porsche 997 GT3 Cup, quarto posto per Maurizio Contardi su  Honda Civic Vti e a chiudere la top five il perugino Walter Lilli al volante della sua fedele renault Clio versione Cup.

Tra gli oltre 20 partenti del Trofeo Italia Storico, serie che si corre con auto da corsa di piccole e medie cilindrate dal pedigree “corsaiolo” ma datato, Marco Ceteroni (Peugeot 205 1.9 GTi) ha tagliato per primo il traguardo Giuseppe Covotta (Fiat 128 berlina), più veloce nel 2° Raggruppamento; Andrea Stortoni su Morris Mini Cooper ha chiuso in testa nel 1° Raggruppamento e Antonio Parisi (A.R. Giulia Sprint) è stato il migliore fra le auto di 3° Raggruppamento.

Fra i protagonisti dell’Asso Minicar, che sono scesi in pista per due gare nell’arco della giornata, successo per Ciro Sannino sia nella prima che nella seconda corsa, seguito rispettivamente da Michele De Filippis in entrambe le gare e da Lucio Zito in gara 2.

In pista si sono svolte anche alcune sessioni di prove libere delle monoposto Formula 850, in attesa di poter disputare un vero e proprio campionato nel 2021.

Salvo cambiamenti nelle disposizioni nazionali vigenti, la prossima competizione all’Autodromo dell'Umbria è in programma per il 22 Novembre, quando scenderà in pista la Due Ore di Magione, gara endurance valida per il Campionato Italiano Autostoriche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento