menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aquila-Gubbio, portato a casa il primo punto della stagione

Nonostante il pareggio, non ha comunque deluso i suoi tifosi il Gubbio che è riuscito a mentenere un'ottima performance contro gli aquilani che speravano in qualcosa di meglio

Il Gubbio impatta sullo 0-0 nella prima partita del rinnovato campionato di Lega Pro. L’avversario dei rossoblu, L’Aquila, era una delle migliori squadre della categoria e il risultato può dunque dare fiducia al tecnico Acori e a tutta la squadra in vista del debutto casalingo contro i toscani della Lucchese.

Si parte con un buon ritmo nei primi minuti di partita, senza che però nessuna delle due formazioni riesca realmente a creare serie occasioni da rete. Il primo tempo non offre grandi emozioni al pubblico del “Fattori” e la compagine che più va vicina alla rete è quella umbra: ci provano Vettraini e Casiraghi, ma le loro conclusioni non impensieriscono il portiere abruzzese. A 10 minuti dall’intervallo si scuote anche L’Aquila: Sandomenico avanza sulla fascia e serve Perna, il quale non trova lo specchio della porta.

Nel secondo tempo i ragazzi di Giovanni Pagliari cambiano marcia e cominciano a macinare gioco e occasioni. Al 10’ una splendida rovesciata di Corapi si stampa sul palo e salva gli eugubini. La grande opportunità mancata sembra dare nuova brillantezza ai padroni di casa che insistono: 7 minuti dopo è ancora Sandomenico ad orchestrare l’azione offensiva dell’Aquila e a servire Del Pinto. L’ex Chieti lascia partire un gran tiro e ci vuole un super Iannarilli per impedire agli abruzzesi di passare in vantaggio.

Pagliari non vuole accontentarsi dello 0-0 e manda in campa De Sousa: l’attaccante intende dimostrare di essere tornato a buoni livelli dopo anni difficili e con un colpo di testa va vicino a realizzare la prima marcatura per L’Aquila. La palla termina però fuori di un soffio per l’incredulità dei tifosi di casa.

Il Gubbio si difende strenuamente e prova in tutti i modi a contrastare l’avanzata degli uomini di Pagliari. La squadra di casa continua ad attaccare per tutta la ripresa, ma il fortino progettato da Acori regge bene sino al 95’.

Alla fine è 0-0: risultato che va certamente più stretto agli aquilani, partiti con ambizioni di promozione, che hanno avuto le occasioni più nitide. Soddisfazione invece per un Gubbio che riporta in Umbria il primo punto stagionale e un’ottima iniezione di fiducia, aspettando di vedere quale sarà il reale valore della squadra già dalla prossima partita contro la Lucchese.

L’Aquila-Gubbio 0-0 (0-0)

L’Aquila (4-3-3): Zandrini; Pedrelli, Zaffagnini, Pomante, Ligorio; Corapi (76′ De Francesco), Perpetuini, Del Pinto; Mancini, Perna (54′ De Sousa), Sandomenico (61′ Pacilli). A disp.: Cacchioli, Di Mercurio, Karkalis, Zappacosta. All.: Pagliari

Gubbio (4-3-3): Iannarilli; Luciani, Domini, Lasicki, Caldore; Rosato, Mancosu (78′ Marchionni), Esposito; Casiraghi (64′ Loviso), Regolanti (87′ Cais), Vettraino. A disp.: Citti, Manganelli, Castellini, Badiani. All.: Acori

Marcatori: /

Arbitro: Illuzzi di Molfetta  (Assistenti: Monetta e Opromolla di Salerno)

Note - Ammoniti: Mancini (A); Vettraino, Luciani (G)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento