menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agonismo e formazione tecnica: così è partita alla grande la stagione motociclistica umbra 2021

Quasi 500 piloti nell’enduro di Città di Castello, scuola federale per 20 giovani a Gioiella: parla il neo eletto presidente del Comitato Regionale FMI, Luca Cardoni

Un inizio alla grande per la stagione motociclistica umbra 2021. Mentre infatti, domenica 28 marzo, a Città di Castello quasi 500 piloti (un numero assolutamente straordinario) si sono sfidati nel primo round del trofeo enduro Gas Gas – Husqvarna – KTM, a Castiglione del Lago, sulla pista di motocross di Gioiella, i tecnici della Federmoto hanno tenuto un corso teorico-pratico di guida ad oltre 20 giovani fuoristradisti, di età compresa tra gli 8 ed i 17 anni.

Dunque in alta Val Tiberina agonismo puro, nel bacino del Trasimeno tecnica e formazione, attraverso iniziative che hanno puntualmente raggiunto gli obiettivi, pur nel pieno rispetto delle restrizioni imposte dalle norme anti-covid.

Un bel battesimo per il neo-eletto Comitato Regionale umbro della Federmoto e in particolare per il Presidente Luca Cardoni, che si è diviso per tutto il week end tra i due eventi.

Chi è il presidente del Comitato Umbro FMI

Ternano, 56 anni, crossista ancora attivo dall’età di 13 anni, Luca Cardoni proveniente da una lunga esperienza di dirigente sportivo. 

Il neo presidente non manca di esprimere la sua soddisfazione per  l’esito di questi due primi appuntamenti: “Ad un mese esatto dalle elezioni, nonostante il brutto periodo, siamo partiti benissimo. A Città di Castello, con 473 piloti al via, è stato battuto ogni precedente record di presenze ad una gara nazionale di enduro: voglio fare i complimenti al Moto Club Baglioni ed al suo eccezionale staff, coordinato dal direttore di gara Pasquale Bianconi, che ha saputo gestire molto brillantemente la situazione sia sotto il profilo sportivo sia sotto quello delle misure anti-covid”.

“A Gioiella – prosegue Cardoni – abbiamo trovato un impianto in perfette condizioni e l’ormai abituale accoglienza e organizzazione del Moto Club Trasimeno; così i tecnici Andrea Benedetti, che è anche componente del Comitato Regionale, e Andrea Borelli, hanno potuto lavorare al meglio, utilizzando come “palestra” i vari tratti della pista”.

La stagione dell’Umbria a due ruote prevede a breve nuovi importanti appuntamenti, sempre riservati a piloti licenziati (l’attività amatoriale è ferma), a partire dai Campionati Italiani Assoluti di enduro, in programma il 24 e 25 aprile a Piediluco, per l’organizzazione del Moto Club Racing Terni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento