Domenica, 14 Luglio 2024
publisher partner

Utilizzare i fondi del PNRR in ottica sostenibile costruendo un modello di sviluppo

Lo scorso 9 maggio a Perugia si è tenuto un incontro in merito al PNRR con un focus sul bilancio di sostenibilità

Lo scorso 9 maggio si è tenuto a Villa Umbra a Perugia un incontro dal titolo “PNRR. Gli indirizzi europei a salvaguardia dell’ambiente”, che ha riscosso un notevole successo di pubblico, coinvolgendo oltre 200 partecipanti, tra online e in presenza.

Utilizzare al meglio le ingenti risorse messe a disposizione dal Piano nazionale di ripresa e resilienza a favore della sostenibilità ambientale e della svolta green: questa la tematica dell’incontro gestito e promosso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e il Gruppo Gesenu.

I contenuti dell’incontro

Numerosi gli interventi programmati nella fitta mattinata di lezione: dall’introduzione istituzionale sull’argomento PNRR a sostegno delle iniziative green, tenuta da Elisabetta Perrotta di Fise Assombiente, passando per  il vero e proprio fulcro dell’iniziativa: il bilancio di sostenibilità. Luciano Piacenti di Gesenu spa ha introdotto dei primi cenni sul tema, divulgando gli obiettivi e benefici del bilancio di sostenibilità quale strumento di analisi e di comunicazione.

Successivamente, verso la fine dell’incontro si è entrati più nel merito del bilancio di sostenibilità tenuto da Gesenu spa con due incontri: il primo tenuto dall’ingegnere Elisa Terrosi, che ha analizzato il documento redatto dall’azienda umbra e un secondo momento di commento sul documento tenuto dall’Assessore Bertinelli del Comune di Perugia.

L'evento è stato accreditato dall'ordine degli ingegneri e da quello dei dottori commercialisti, che hanno riconosciuto rispettivamente 3 e 4 crediti formativi a chi ne ha preso parte.

Gesenu e il bilancio di sostenibilità

Il bilancio di sostenibilità è un documento che a partire dal 2026 le aziende dovranno redigere, in quanto serve ai fini della valutazione creditizia e bancaria e contiene le cosiddette informazioni non finanziare (l’operato delle aziende sotto i profili ambientali, etici e di governance interna).

Gesenu spa è la prima utility umbra ad aver redatto il proprio bilancio di sostenibilità su base volontaria e ad aver adottato la sua certificazione da parte di un organismo terzo indipendente, una società di revisione. A partire quindi dall’esperienza in prima persona effettuata da Gesenu spa si sono volute diffondere le buone pratiche per affrontare un documento così necessario, soprattutto in vista del delicato periodo ambientale che stiamo attraversando.

A giudicare dall’affluenza molto viva e partecipata, è possibile che incontri di questo tipo, soprattutto dopo la partnership tra Gesenu e la Scuola Umbra d’Amministrazione, avverranno nuovamente. Non resta che aspettare ulteriori aggiornamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PerugiaToday è in caricamento