menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Speciale San Valentino: gli itinerari romantici in Umbria da vivere in due

PerugiaToday propone ai suoi lettori alcuni itinerari alla scoperta del lato più romantico dell'Umbria, un'ottima scusa per festeggiare San Valentino, per scoprirsi innamorati, o continuare ad amare

Frutto di un perfetto matrimonio tra natura e arte, sintetizzata nei suoi verdi ed armoniosi profili, nelle preziose testimonianze artistiche ed architettoniche del suo passato, l’Umbria offre scenari inediti e piacevoli sorprese per chi decida di vivere una giornata all’insegna dell’amore. La rotondità delle sue colline sinuose, la brezza di certe altitudini come lievi sospiri sul collo, la bellezza disarmante dei suoi più intimi riflessi sulle acque del lago.

 Il capoluogo umbro inoltre è stato proclamato città più sexy del mondo  dal National Geographic Traveler nel 2008.

PerugiaToday propone ai suoi lettori alcuni itinerari alla scoperta del lato più romantico dell’Umbria, un’ottima scusa per festeggiare San Valentino, per scoprirsi innamorati, o continuare ad amare.

Un romantico tramonto visto dalle terrazze panoramiche di Perugia: da Porta Sole a Viale Indipendenza, alla terrazza del Mercato Coperto, un suggestivo panorama si apre ad imprevedibili colori e paesaggi, tappa irrinunciabile per i primi amori o per rinnovare promesse un po’ appassite.

Alla scoperta della trecentesca Chiesa di Sant’Agata, Perugia. Questo piccolo gioiello d’arte Sacra, tornata all’antico fasto grazie ai lavori di restauro e da poco inaugurata, è dedicata a sant’Agata, martire siciliana del III secolo. Da vedere per la bellezza dei suoi affreschi. Dalle 9 alle 12 e 30.

Il camino degli innamorati a Citerna; Respirare le antiche tracce del Medioevo in uno dei Borghi più belli dell’Umbria. Il nucleo storico di Citerna, in provincia di Perugia, è racchiuso dentro la cinta muraria, realizzata tra XIII e XIV secolo, sui lati est e ovest, si trovano i camminamenti medievali, con aperture a tutto arco perfettamente conservate. Dal corso principale si accede a Casa Prosperi – Vitelli, al cui interno si può ammirare lo stupendo camino del XVI secolo detto degli Innamorati e decorato da pregiati bassorilievi.

Una passeggiata nel Bosco di San Francesco, Assisi. Attraversare il Bosco di San Francesco significa intraprendere un suggestivo viaggio interiore nella natura, nella storia e nel sacro. Si attraversano terreni boschivi e campi coltivati, radure e oliveti fino a fondovalle, dove giacciono le testimonianze di un microcosmo abitato, a cavallo tra il XIII e XIV secolo, da monache benedettine che comprende una chiesa, un mulino, i resti di un ospedale e di un monastero e, più avanti, un’antica torre-opificio dalla quale è possibile ammirare e vivere il “Terzo Paradiso”, la straordinaria opera di Land Art del Maestro Michelangelo Pistoletto realizzata appositamente per il Bosco di San Francesco. Nel mese di febbraio apertura nei week end dalle 10 alle 16. (Tel. 075 813157).

Il nostalgico Mulino a Vento dell’Isola Maggiore, Trasimeno: Questa piccola perla incastonata nelle acque del lago, può dirsi ottimale per una gita a due. Tra le sue bellezze spiccano i ruderi della Torre di epoca romana, la Chiesa di San Michele Arcangelo, la Cappella di San Francesco, il Castello Guglielmi e il nostalgico ricordo della torre di un vecchio mulino a vento.

Riempirsi l’anima con i capolavori del Pinturicchio: per ammirare il ciclo d’affreschi del maestro perugino, dal tema le storie di Maria e l'infanzia di Gesù, basta recarsi nella bellissima Spello, all’interno della cappella Baglioni (collegiata di Santa Maria Maggiore) e condividere l’esempio di superba pittura della rinascenza italiana.

Perdersi nell’immensa quiete dei Monti Martani: uno dei luoghi più magici dell’Umbria, densi di spiritualità e pace, costellati di feudi medioevali, piccole abbazie e di una florida natura. Ancora oggi sul territorio sono censiti e segnalati una decina di ulivi ultrasecolari, datati persino mille anni, come il monumentale esemplare di Macciano. Da vedere la chiesa di pietra rosa di Santa Maria La Bruna, che deve il suo nome al particolarissimo dipinto della Vergine Nera.

Info e mappe: www.massamartanaturismo.it/martana-trekking

Sentirsi come in un film nei giardini in stile barocco di Villa Fidelia, Spello. Di grande fascino sono il giardino vesuviano (o barocco) , l 'ingresso, il galoppatoio, i rifacimenti del giardino in stile italiano. A monte, il parco dei lecci bordato da cipressi e pini marittimi mentre sul retro si apre il giardino in stile italiano con siepi di bosso e vasi di agrumi. Orari: Sabato e Domenica ore 10,30-13.00 / 15,00-18,00.

Una passeggiata a cavallo L’Umbria si riserva meta ideale per passeggiate e cavallo tra sentieri di boschi e vallate incantate, un’esperienza unica, che ci riporta ad un rapporto autentico con il mondo ed una sana dose di romanticismo. Per informazioni su itinerari e maneggi, basta collegarsi al sito www.turismoequestre.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento