Video conferenze "difficili", perché a volte connettersi è un incubo

Ne abbiamo parlato con il prof. Attilio Scullari, esperto di connessioni e produzioni multimediali: verificare se è la rete (di casa) o la piattaforma che utilizziamo a rendere difficile la comunicazione

Alzi la mano chi in questi giorni, alle prese con le videolezioni dei figli e le riunioni di lavoro in chat per lo smart working non ha avuto qualche problema con le piattaforme on line per video conferenze. Immagini che saltano, audio pessimo, difficoltà di connessione. Come mai? Ne abbiamo parlato con il prof. Attilio Scullari, responsabile del Laboratorio di produzione multimediale del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Perugia.

“I motivi di una difficoltà di comunicazione con le piattaforme di video conferenza possono essere molteplici: hai una connessione lenta o la tua webcam non è correttamente configurata, o semplicemente non hai l’ID (codice identificativo) per entrare nella “stanza virtuale” dell’incontro. Oppure il problema può essere diverso, cioè più tecnico. Va detto  - continua il prof. Scullari - che in questi giorni la rete rischia di essere sovraccarica; persino colossi come Youtube e Netflix, su invito dalla Comunità Europea, hanno ridotto la qualità dei video offerti per scongiurare il rischio di congestione della rete, con milioni di utenti continuamente connessi per molte ore che scaricano milioni e milioni di byte”.

Dunque, come fare se non riusciamo a capire una parola del meeting in cui siamo finalmente entrati?

“Oltre al problema generale della rete, ci può essere un problema sulla propria rete domestica: ad esempio, la nostra connessione potrebbe essere troppo lenta per poter scaricare in maniera fluida tutti i dati, perché ad esempio su quella connessione c’è un altro utente che sta facendo magari una videocall o sta scaricando un film. Va detto che nel caso in cui abbiamo una connessione con fibra, è difficile saturare la rete. Ma non è tutto. Quello che può verificarsi è anche un problema dovuto alla piattaforma che stiamo utilizzando: se essa è pensata per meno persone di quelle che effettivamente la stanno utilizzando in contemporanea, è chiaro che alcuni utenti (random, senza una regola) avranno probabilmente una qualità inferiore, e quindi audio o video scarsi. Va detto che i software di livello come Skype, Zoom, Google Duo non presentano questo tipo di problemi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consigli utili quando si hanno problemi con le video chiamate/riunioni virtuali

  • Quando si fa ad esempio una videolezione, evitare che smartphone e altri computer di casa stiano scaricando in contemporanea file pesanti, oppure stiano ricevendo o inviando file di grosse dimensioni. Se l’upload è saturo, anche il download non funziona bene.
  • Utilizzare sempre gli auricolari per effettuare videochiamate o videoconferenze. L’audio che esce dagli altoparlanti, può “rientrare” nel microfono generando feedback che renderebbero impossibile la comunicazione.
  • Evitare di usare Whatsapp per le video chiamate di gruppo. Non è l’app giusta per questo tipo di utilizzo e il risultato è inferiore rispetto a software più adatti.
  • Quando si hanno computer un po’ datati, se si fa una videolezione è bene che si tenga aperto solo quel programma e non altre finestre o programmi, perché le performance del pc possono risultare scarse.
  • Controllare di tanto in tanto la portata della propria connessione effettuando il test di rete adsl per vedere quanto è carica la propria connessione (basta scrivere su Google: “test di rete” e seguire le istruzioni indicate).
  • Verificare se il problema è di quella piattaforma o se riguarda la mia connessione: provo ad aprire un sito che contiene molte immagini, come un quotidiano on line e verifico: se si apre subito, molto probabilmente il problema non è della propria connessione, ma di quella specifica piattaforma.
  • Provare a cambiare orario per il meeting in quella piattaforma: potrebbe essere congestionata da troppi accessi in quella fascia oraria in cui riscontro problemi di connessione.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Risse e assembramenti, l'assessore Merli: "Ecco perché abbiamo dovuto chiudere il centro storico". Da stasera super controlli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento