← Tutte le segnalazioni

Altro

LA LETTERA - Dopo aver letto l'ultimo decreto mi domando: "Ma sanno quello che fanno?"

Via della Rana, 43 · Perugia

Buongiorno, leggendo e rileggendo il testo del nuovo Dpcm, non mi meraviglio che il nostro paese sia ormai ridotto ad una comparsa a livello mondiale. Prima gli errori clamorosi nella fase iniziale della pandemia, poi una infinità di incertezze nel predisporre un percorso di uscita, infine una pletora di comunicati per azzerare le nostre libertà e la nostra già fragile economia. Dopo due lunghi mesi di lockdown mi aspettavo onestamente un po' di respiro, tanto più che vivo in una regione che ha avuto numeri di contagio e deceduti fortunatamente modesti. Invece non è cambiato quasi nulla, anzi..... Come si fa a consentire l'incontro anche su altri comuni, dei congiunti, e non poter andare in solitudine a fare un escursione nelle vicine colline o montagne, o piuttosto rifugiarsi in una seconda casa magari lontano dalla civiltà? Permettendo incontri, anche se a distanza, tra persone care, si favorisce indirettamente la potenziale crescita dei contagi. Potersi recare fuori città, ma all'interno della regione, in un luogo magari isolato e solo con i familiari conviventi, favorirebbe invece l'equilibrio fisico e psichico di ogni persona. Ho provato a chiedere lumi alla segreteria di Palazzo Chigi e all'ufficio relazioni con il pubblico della regione Umbria, ma ancora non ho avuto chiarimenti. Con grande tristezza e delusione Cordialmente Stefano Barbero

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento